Protesta CGIL al Carrefour, un lavoratore minaccia di buttarsi

12:1:18 4044 stampa questo articolo

Una protesta durata circa due ore, con un lavoratore salito sul tetto del supermercato Carrefour di via Pietro Nenni a Benevento per richiamare l'attenzione sul problema lavoro e sui licenziamenti in atto.

Una protesta forte, con la minaccia di buttarsi giù dal tetto, mentre sotto diversi manifestanti esponevano cartelli di protesta. E' quanto accaduto questa mattina dinanzi al supermercato Carrefour, per protestare contro i licenziamenti operati dalla catena.  Sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco oltre ad una pattuglia della Polizia ed una dei Carabinieri. Poi, dopo una lunga trattativa, l'uomo è sceso dal tetto. Rosita Galdiero, segretario provinciale della GGIL sannita, sul punto ha avuto assicurazioni dal Prefetto Paola Galeone che incontrerà il prossimo 15 giugno.

Sul banco degli imputati la pratica della catena di distribuzione che affida appalti semestrali, tanto che i lavoratori vivono in un perenne stato di precarietà. Sono 15, denuncia la sindacalista, i lavoratori già fuori che però hanno ottenuto una sentenza di reintegro. La vicenda non è isolata, anche nella vicina Avellino i lavoratori licenziati hanno inscenato nei giorni scorsi una forte protesta.



Articolo di Sindacati / Commenti