Provincia: Consiglieri di minoranza avviano consultazioni per sfiduciare Cimitile

18:31:36 4185 stampa questo articolo

Si sono riuniti questa mattina presso la segreteria politica di Cosimo Izzo i consiglieri provinciali Luca Ricciardi, Spartico Capocefalo, Dante Molinaro, Lello Di Somma ed Angelo Capobianco per esaminare la situazione che si è determinata in Provincia a seguito della dichiarazione del collega Mario Marotta dell’Api di prendere le distanze dalla maggioranza che sostiene Cimitile negandone l’appoggio e della dichiarazione di Lucio Rubano di proporre una mozione di sfiducia nei confronti della Giunta che regge le sorti della Rocca dei Rettori. I consiglieri hanno preso atto che anche altri colleghi sostengono che la Giunta Cimitile ha tradito il mandato elettorale a seguito della fuoriuscita dell’Udeur dalla maggioranza. Attualmente la maggioranza (per solo un voto) è numerica ma non politica. I Consiglieri si sono impegnati a rassegnare le proprie dimissioni o a presentare una mozione di sfiducia, una volta avuta la certezza del raggiungimento della fatidica cifra dei tredici consiglieri necessari a determinare lo scioglimento del Consiglio Provinciale. “Il fatto che manchi solo qualche mese alla scadenza naturale della consiliatura non solo è ininfluente, ma determinante, in quanto, comunque, vigente l’attuale legislazione a maggio prossimo dovrà essere nominato un Commissario Straordinario (ai sensi dell’art.141 del Decreto Legislativo 18/08/2000 n° 267) in attesa delle iniziative legislative che si intenderanno porre in essere dal prossimo Parlamento” – hanno sottolineato i consiglieri. Izzo ha informato dell’esito dell’incontro i colleghi Erminia Mazzoni, Gennaro Capasso e Remo Del Vecchio, i quali hanno dichiarato di condividere l’analisi e le conclusioni. Avvierò il prima possibile le consultazioni con i colleghi degli altri gruppi per arrivare ad un incontro collegiale di tutti i consiglieri di opposizione e prendere le definitive decisioni” – ha concluso Izzo.



Articolo di / Commenti