Provincia: Crisci:'Convinta dalla bontà del progetto'. Melillo: 'Poco tempo, occorre darsi da fare'

18:12:28 3446 stampa questo articolo

NOSTRO SERVIZIO - Impegno a fare presto perchè che il tempo a disposizione è poco. Romeo Melillo e Maria Felicia Crisci sono i due nuovi assessori provinciali. I due "tecnici" subentrano così a Carlo Falato e Gianvito Bello.
La prima a prendere la parola è stata la Crisci, ex dirigente scolastico del liceo classico di Benevento, 'Pietro Giannone'. il nome della Crisci era il primo della rosa individuata per la sostituzione di Falato all'assessorato alla cultura, dopo le polemiche dimissioni di quest'ultimo: "Un'avventura affascinante - ha sostenuto - ma non nascondo che quando sono stata chiamata per la prima volta dal presidente Cimitile ha avuto qualche perplessità". Dubbi che poi sono stati superati: "Mi ha convinto la bontà del progetto - ha dichiarato l'assessore provinciale alla cultura - ho grande entusiasmo". Tre mesi di tempo dicevamo, ma la Crisci ha già le idee chiare: "La mia lunga esperienza scolastica mi ha insegnato che questo territorio è molto vivace, c'è grande fermento e spirito vivo, creativo e dinamico specialmente tra i giovani. Quello che manca però è il legame tra la libera iniziativa ed un progetto di lavoro professionale. La prima cosa da fare è recuperare la nostra memoria culturale, come ad esempio quella longobarda. La storia è passata da qui".
Non meno motivato Romeo Melillo, che negli ultimi anni ha ricoperto anche l'incarico di componente della Giunta Camerale in rappresentanza del settore Associazioni dei consumatori e quello di dirigente di staff dell’osservatorio della Regione Campania ai lavori pubblici nell'era Bassolino. Proprio dalla Regione bisognerà partire, specialmente nelle politiche energetiche e nei trasporti: "Sulla green economy dobbiamo essere protagonisti - ha subito annunciato - dobbiamo inserirci in progetti importanti e dare il nostro contributo". Diverso il discorso su trasporti e trivellazioni petrolifere: "Occorre presentare a stretto giro politiche gestionali più fruibili per quanto riguarda il trasporto locale, ma è importante avere una politica di reinvestimento del Governo nazionale". Sulle trivellazioni Melillo è categorico: "Possiamo scongiurare il pericolo - ha concluso - questo territorio ha già avuto esperienze del genere in passato ed il risultato è stato nettamente negativo".



Articolo di / Commenti