Ricciardi (Fratelli d’Italia): ‘In campagna elettorale si parla poco di criminalità e ordine pubblico’

16:27:29 10060 stampa questo articolo

Luca Ricciardi, candidato alla Camera dei Deputati nella Circoscrizione Campania 2 con la lista Fratelli d’Italia, ha rilasciato una dichiarazione. “In questa campagna elettorale, si parla di spread, di occupazione e di recessione, ma non di Ordine Pubblico, di sicurezza dei cittadini, di una mafia organizzata e strapotente che si ramifica nel tessuto economico italiano ed anche europeo. Oggi la malavita è la prima ‘azienda’ italiana per fatturato e utile netto. Una delinquenza grande e piccola, diffusa che controlla il territorio, spacciando la droga, imponendo il pizzo, compiendo atti di intimidazione non solo nei confronti dei cittadini, ma anche delle Istituzioni. A questa mafia si aggiunge la delinquenza organizzata degli slavi al nord, della mafia cinese, delle bande giovanili sudamericane che si dedicano alla microcriminalità. Un Paese sotto scacco, con un sistema carcerario sovraffollato. Questa mafia che fattura reddito e utili netti da capogiro – ha sottolineato Ricciardi - in piena crisi, non teme più la legge, né le Forze dell’Ordine, ridotte alla difensiva e senza i mezzi necessari. Una mafia che impedisce gli investimenti produttivi, soprattutto nel Mezzogiorno e diventa causa di mancati investitori, senza tener conto della burocrazia e tassazione, creando un grave danno all’immagine dell’Italia. La lotta alla mafia non si fa con le belle parole o qualche arresto eccellente, occorre una mobilitazione civile, politica, sociale, un risveglio di valori e di cultura per arginare e battere la criminalità. Ma certamente – ha proseguito il candidato di Fratelli d’Italia - occorrono leggi più severe, più ‘emergenziali’, una ‘mano forte’, più potere alle Forze dell’Ordine. Basta con il cavillo giuridico per far prescrivere un reato mafioso, basta con i fascicoli dei delinquenti che vengono rosicchiati dai topi. Basta con i beni dei mafiosi confiscati che indirettamente rimangono nel loro ‘giro’. Legge, ordine, certezza della pena e una forte mobilitazione civile – ha concluso Luca Ricciardi - sono alcune delle priorità dei Fratelli d’Italia”.



Articolo di / Commenti