Roma. La clinica che vaccinava tutti: "Bastava telefonare per prenotarsi"

 tanta la delusione tra i giovani che si sono recati presso la 'Nuova Clinica Annunziatella', nel quartiere Ardeatino a Roma, con la convinzione di poter ricevere la prima dose del vaccino AstraZeneca contro il Covid-19. Fino a sabato 15 maggio, infatti, la struttura somministrava il vaccino a tutti, senza distinzioni di età né regolare prenotazione attraverso il portale della Regione Lazio.

Bastava telefonare a un numero verde, lasciare il proprio nome e cognome e l'operatore fissava un appuntamento. Ma da lunedì 17 maggio, la situazione sembra essere cambiata. "Siamo venuti qui con la speranza di vaccinarci, ma ci hanno detto che le regole sono cambiate", dicono alcuni giovani. "Lo abbiamo saputo attraverso il passaparola ma sappiamo di molti 30enni che si sono vaccinati". "Si fa tutto tramite il portale della Regione Lazio da questo momento", dice l'operatore del numero verde, "Al momento non è più possibile prenotarsi telefonicamente, può darsi che nei prossimi giorni le cose cambieranno".

Servizio di Francesco Giovannetti e Federico Pallone


12:15:8 9364 stampa questo articolo


  • Convegno ISTAT sullla povertà assoluta: metodologia e misura del fenomeno. Diretta streaming
  • Meteo. Le previsioni meteorologiche di oggi 25 aprile
  • Via Crucis per pace in Ucraina. Polemiche per la scelta di Papa Francesco
  • Agricoltura. Perché la guerra in Ucraina ha gravi conseguenze sulla produzione agricola mondiale
  • Venezia. Ad "Homo Faber" in mostra i mestieri e le creazioni dell'artigianato
  • Verona. Si conclude "Vinitaly", tornata in presenza: numeri da record per il vino italiano
  • Giornata internazionale dei Baci
  • Dove si butta? Dallo scontrino al cartone della pizza: 5 errori da evitare
  • Napoli. Cosa resta del Parco dello sport di Bagnoli costato 37 milioni: rovi, ruderi e rifiuti
  • Sorpresa amara, le uova di cioccolato Kinder ritirate in Europa. Salvo il mercato italiano
  • Guerra in Ucraina. Da Kiev a Roma: la storia di Alisa, talento della danza classica
  • Internet. Cos'è un attacco informatico?
  • Come spiegare la guerra ai bambini
  • Ucraina. Nuova condanna del Papa della guerra 'bestiale e sacrilega'
  • La primavera è la stagione più felice: è scientificamente provato
  • Guerra in Ucraina. Bambini ucraini accolti a scuola nel napoletano
  • Roma. Pene ridotte agli assassini del carabiniere Cerciello Rega
  • Roma. Evasione fiscale e riciclaggio: confiscati 120 immobili a un imprenditore della logistica
  • Guerra in Ucraina. Gran parte dei leader dell'Unione europea hanno incontrato Zelensky
  • Bologna. Poliziotto salva un uomo che rischia di essere travolto dal treno nella Stazione centrale
  • Crisi energetica. Draghi: "Stanziati 16 miliardi e ridotto l'Iva al 5% sul consumo del gas"
  • Jury Chechi contro Kuliak: "La Z sul petto gesto incommentabile. Aiuterò le persone a lasciare l'Ucraina"
  • 8 marzo Giornata Internazionale della donna
  • Bellezza. I miti sulla doppia detersione a cui smettere di credere