Roma. Guasto alla scala mobile: inchiesta per lesioni

La procura di Roma ha aperto un fascicolo per lesioni dopo il cedimento di una scala mobile discendente alla stazione Repubblica della metropolitana di Roma, linea A.

La scala ha accelerato e poi ceduto trascinando con sé decine di passeggeri; 24 i feriti di cui 7 gravi, tutti tifosi del Cska Mosca che stavano raggiungendo lo stadio Olimpico per il match contro la Roma. L'incidente è avvenuto intorno alle 19.45 di martedì sera.  Fra i più gravi trasportati verso il pronto soccorso dal 118 in codice rosso ci sarebbe un ferito che rischia di perdere un piede.

La AS Roma si è offerta di assistere i feriti e la sindaca di Roma Virginia Raggi si è recata sul luogo dell'incidente: "Siamo qui per capire - ha detto - sulla dinamica dei fatti c'è un'inchiesta che accerterà come sono andate le cose", poi si è messa in contatto con l'ambasciata russa. Panico In un attimo si è scatenato il panico , e in molti hanno pensato a un attentato . C'è chi è riuscito a saltar via sulla balaustra divisoria delle scale mobili binate della stazione. Ma i più non hanno fatto a tempo e si sono accatastati gli uni sugli altri in fondo alla scala.

I più sfortunati sono rimasti incastrati fra i gradini e gli ingranaggi. Fra le prime testimonianze qualcuno dice che i tifosi russi ballavano e saltavano. Se poi c'è stato il vezzo di rompere bottiglie sulla scala mobile, i frammenti potrebbero certo essere stati la causa dell'accartocciarsi dei gradini mobili che hanno fatto scarrucolare il meccanismo. I soccorsi La fermata Repubblica a Roma centro è relativamente profonda ma gli ambienti sono notoriamente angusti quindi sono state difficilii le operazioni di soccorso. Oltre agli almeno 20 feriti in codice rosso e giallo tanti anche i passeggeri in stato di choc che si trovavano nella stazione della linea metropolitana.


11:7:10 2338 stampa questo articolo


  • I The Jackal sul divano con Vessicchio: dieci scuse per non vedere Sanremo
  • Roma. Ricostruzione del ferimento di Manuel Bortuzzo: impronte sulla pistola, svolta nelle indagini
  • Sanremo 2019, il figlio di Andrea Bocelli conquista il Festival: chi è Matteo
  • Gilet Gialli, polemiche e crisi con la Francia, Di Maio: "Non mollate, Movimento 5 stelle è con voi"
  • Meteo. Le previsioni per il 9 gennaio: piogge al Sud e neve tra i 500 e 700 metri sull'Appennino
  • Umorismo. Massimo Troisi e la Befana
  • Il grande gelo su tutta Europa
  • Previsioni Meteo per il 5 gennaio. Ancora neve sul Sannio
  • Decreto Sicurezza: cosa rischiano "i sindaci ribelli"?
  • Previsioni Meteo del 4 gennaio 2019
  • Previsioni meteo per il 3 gennaio 2019
  • Intervista ad Antonio Iavarone. Lotta al tumore al cervello, i progressi della ricerca
  • L'euro compie 20 anni: moneta ufficiale di 19 paesi e 335 milioni di persone
  • Giro d'Europa per Capodanno: fuochi d'artificio e feste - VIDEO
  • Etna: terremoto di magnitudo 4,8 nel Catanese
  • Tutti i colori del Papa per l'unità della Terra
  • Coldiretti. In Italia spesi oltre 2 miliardi per il cenone
  • Il messaggio di Natale dell'Arcivescovo di Benevento Felice Accrocca VIDEO
  • Trucco della gomma bucata. Ladri in azione nel video della Polizia
  • Maltempo. Tromba d'aria a Salerno VIDEO
  • Centenario 1918-2018. Come spiegare l'orrore della Grande Guerra ai bambini?
  • Maltempo, 11 regioni italiane in stato di emergenza
  • Salerno. 11 arresti dei Carabinieri per spaccio di stupefacenti e rapina a mano armata
  • 4 Novembre 2018 Festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate