Roma. #Maipiùfascismi, la manifestazione si chiude con "Bella Ciao"

Una piazza dell'unità, una piazza antifascista, con oltre 200 mila persone a manifestare, almeno questo è il numero fornito dai sindacati che hanno chiamato tutti a raccolta a San Giovanni, a Roma, per dire #Maipiùfascismi.

Sul palco tanti i rappresentanti delle sigle sindacali che si sono alternati per denunciare i fatti di sabato scorso, quando la sede della Cgil è stata presa d'assalto dai No Green Pass. Per finire, le immancabili note di "Bella Ciao".

Manifestazione "Mai più fascismi", Landini: "Non è una piazza di parte, oggi difendiamo la libertà 

"Questa è una manifestazione che difende la democrazia di tutti. L'attacco alla Cgil, l'attacco al sindacato è un attacco alla dignità del lavoro di tutto il Paese. Siamo qui non per difendere qualcuno ma per difendere la democrazia e per estenderla", afferma Maurizio Landini, in avvio della manifestazione unitaria dei sindacati contro il fascimo che si sta tenendo oggi a Roma, replicando alle accuse di chi parla di iniziative di parte. L'evento è cominciato con un corteo che da piazza dell'Esquilino si è mosso in direzione di piazza San Giovanni, tra bandiere rosse della Cgil e le note di Bella Ciao.

Sindacati in piazza, da Letta a Gualtieri passando per Conte e D'Alema: "È la festa della democrazia

Enrico Letta, Giuseppe Conte, i ministri Luigi Di Maio, Andrea Orlando, ma anche Pierluigi Bersani, Massimo D'Alema, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il candidato sindaco di Roma per il Pd Roberto Gualtieri. Sono solo alcuni dei nomi dei tanti politici che oggi sono scesi in Piazza San Giovanni, a sostegno della manifestazione indetta dai sindacati dopo l'assalto alla Cgil di sabato scorso. Assente, come preannunciato, il centrodestra. "Un peccato", dicono gli esponenti di centrosinistra, "ma è un problema loro".

Manifestazione Cgil a San Giovanni, Don Ciotti:"Siamo qui a dire basta"

"Siamo qui a dire basta" dice Don Ciotti da piazza San Giovanni dove si è svolta la manifestazione della Cgil. Episodi cone quelli di sabato scorso "non sono episodi folclorici". I rigurgiti, aggiunge, trovano spazio nella disperazione della gente, nel tradimento di parte della Costituzione e nell'insufficienza delle politiche sociali".

Sindacati in piazza, Elio Vito: "Un errore non esserci. L'antifascismo è un valore di tutti"

Nel retropalco della manifestazione antifascista promossa dai sindacati Cgil, Cisl e Uil c'è un solo esponente di centrodestra. Si tratta di Elio Vito, deputato di Forza Italia che, diversamente dai suoi colleghi, ha deciso di aderire all'iniziativa. "La mia presenza non dovrebbe sorprendere. L'errore lo hanno fatto Forza Italia e il centro-destra a non esserci - ha dichiarato - L'antifascismo è un valore di tutti, non è né di destra né di sinistra. Una piazza bellissima, non è divisiva. Rischiamo noi di renderla di parte, non prendendovi parte".

Servizi di Camilla Romana Bruno e Luca Pellegrini


23:0:9 13039 stampa questo articolo


  • Covid e mercato del lavoro: nel 2022 si perderanno 52 milioni di posti
  • Anna Frank: 78 anni dopo, scoperto il nome della persona che la tradì
  • Omaggio del Parlamento europeo al suo presidente David Sassoli
  • Pizza: 5 consigli per ottenere a casa un risultato perfetto
  • Giornata mondiale della pizza. Come riconoscere la vera "napoletana"
  • Ira no vax in Italia e in Europa. Ecco dove sabato si è manifestato contro il vaccino
  • Napoli. Un grand canyon di tufo: degrado e abbandono nell'Albergo dei poveri
  • Palermo. Arrestata infermiera: simulava la vaccinazione senza praticarla in cambio di soldi
  • Napoli. Flop protesta: i No vax non riempiono la piazza
  • Covid: nuove restrizioni in Italia. In Francia superati i 90mila contagi
  • Perugia. In macchina per i tamponi: impressionanti le immagini dal drone delle lunghissime file al drive in
  • Covid. Nuovo decreto del Governo: mascherine all'aperto e Super Green Pass per bar e palestre
  • Napoli. "Da docente e da mamma sono contenta dei vaccini in classe"
  • Omicron. Allarme del Centro europeo prevenzione malattie: "La vaccinazione non basta"
  • Le tradizioni di Babbo Natale nei vari paesi del mondo
  • Napoli. A Pompei i robot restauratori del futuro (prossimo)
  • Covid. UE: "Sì al contrasto, ma non si ostacoli la circolazione tra gli stati membri"
  • Napoli. Le lezioni di napoletano di Siani a Diletta Leotta
  • Italia in sciopero contro le scelte di Draghi
  • Nanni Moretti a Napoli per i 30 anni di un cinema di Bagnoli: "Berlusconi al Quirinale, scherziamo?"
  • DOC. Il viaggio del Milite ignoto nei filmati del 1921
  • Tumore al colon. Prevenzione: niente fumo e alcol, più cibi sani e movimento
  • MPS: UniCredit si sfila, il MEF studia soluzioni alternative
  • Maltempo. Sicilia: frane sui binari, danni e allagamenti a Scordia