Roma, svelato il progetto per una nuova passeggiata archeologica nel cuore dei Fori

12:33:0 1899 stampa questo articolo
Roma. Il ColosseoRoma. Il Colosseo

Un'esperienza immersiva nella storia antica, più accessibile e fruibile: questo l'obiettivo del nuovo percorso archeologico che attraverserà i Fori Imperiali, presentato alla stampa il 3 aprile 2024 dal sindaco di Roma Roberto Gualtieri e dal ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano.

Un nuovo percorso archeologico di oltre 3 chilometri, immerso nel cuore dei Fori Imperiali, per un viaggio immersivo nella storia dell'antica Roma. È stato presentato questa mattina alla stampa il progetto vincitore del bando internazionale per la realizzazione della nuova passeggiata archeologica, che collegherà l'intera area centrale della città, dal Colosseo al Campidoglio.

Alla presentazione erano presenti il sindaco di Roma Roberto Gualtieri e il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, che hanno sottolineato l'importanza di questo progetto per la valorizzazione del patrimonio archeologico della città e per la sua fruizione da parte di cittadini e turisti.

Un progetto innovativo e sostenibile

Il progetto, realizzato dallo studio di architettura romano Labics, si propone di creare un percorso pedonale accessibile e sicuro, che si snoderà tra i resti archeologici dei Fori Imperiali collegando il Colosseo, il Palatino, il Celio, le Terme di Caracalla, il Circo Massimo e il Campidoglio. Il percorso sarà arricchito da pannelli informativi, installazioni multimediali e aree di sosta, per un'esperienza di visita completa e coinvolgente.

Un investimento per il futuro di Roma

La realizzazione della nuova passeggiata archeologica avrà un costo di quasi 19 milioni di euro, finanziati dal Ministero della Cultura e dal Comune di Roma. I lavori inizieranno nel 2025 e si concluderanno nel 2026.

"Questo progetto – ha dichiarato il sindaco Gualtieri – rappresenta un investimento importante per il futuro di Roma. La nuova passeggiata archeologica dei Fori Imperiali sarà un'opera di grande valore culturale e turistico, che contribuirà a rendere la nostra città ancora più attrattiva e competitiva".

"Il Ministero della Cultura – ha aggiunto il ministro Sangiuliano – è impegnato nella valorizzazione del patrimonio archeologico italiano. Questo progetto rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra istituzioni per la tutela e la fruizione di uno dei siti archeologici più importanti al mondo".

Un'occasione per riconnettere la città al suo passato

La nuova passeggiata archeologica dei Fori Imperiali non sarà solo un nuovo percorso turistico, ma anche un'occasione per riconnettere la città al suo passato e per far rivivere la memoria dell'antica Roma. Un progetto ambizioso e innovativo che contribuirà a rendere Roma una città ancora più bella e accogliente.

La nuova passeggiata archeologica sarà lunga circa 3 chilometri e si snoderà tra i resti dell'antica Roma, offrendo ai visitatori una prospettiva unica e suggestiva sui monumenti imperiali. Saranno realizzate passerelle e percorsi sopraelevati per permettere di ammirare le rovine da diverse angolazioni e comprenderne meglio la vastità e la complessità.

Accessibilità e fruibilità. Il progetto pone grande attenzione all'accessibilità, con percorsi privi di barriere architettoniche e sistemi di illuminazione e segnaletica all'avanguardia. Inoltre, sono previste aree di sosta e di ristoro, oltre a spazi didattici e multimediali per approfondire la conoscenza della storia romana.

I lavori inizieranno nel 2025 e si concluderanno nel 2026. La nuova passeggiata archeologica rappresenta un investimento importante per la città di Roma, non solo in termini di valorizzazione del patrimonio culturale, ma anche di sviluppo turistico e di riqualificazione urbana.

Un'attesa lunga decenni. L'idea di una nuova passeggiata archeologica nei Fori Imperiali è in cantiere da decenni. Negli anni sono stati presentati diversi progetti, ma nessuno di questi ha mai visto la luce. Il progetto vincitore del bando internazionale rappresenta quindi una svolta importante per la realizzazione di quest'opera attesa da tempo.

Un'occasione per la città eterna. La nuova passeggiata archeologica non solo valorizzerà il patrimonio culturale della città, ma avrà anche ricadute positive sul turismo e sull'economia locale. Si stima che l'opera possa attirare ogni anno oltre un milione di visitatori. Il progetto della nuova passeggiata archeologica rappresenta un passo avanti importante per la città di Roma, che si conferma una delle capitali mondiali della cultura e della storia.



Articolo di Beni Culturali / Commenti