RSU 2018, anche l'Unione Sindacale di Base ringrazia i propri iscritti

10:56:10 2578 stampa questo articolo
Unione Sindacale di BaseUnione Sindacale di Base

Con una nota stampa l'USB di Benevento dichiara la propria soddisfazione per i risultati raggiunti alle ultime elezioni delle RSU/2018.

“Importante risultato ottenuto dalla USB nell’ambito della competizione elettorale per il rinnovo delle RSU/2018 negli Uffici Pubblici della provincia di Benevento.

A risultati ormai definitivi vogliamo, innanzi tutto e come struttura sindacale USB di Benevento, rivolgere un pubblico ringraziamento a tutti coloro - delegati, candidati e iscritti USB nonché ai tanti lavoratori -, che ci hanno permesso di raggiungere un risultato importante e di tutto rispetto anche in questa tornata elettorale per il rinnovo della RSU/2018 nel Pubblico Impiego che, per una serie di motivazioni, non era per niente scontato.

Questo risultato lo riteniamo e valutiamo importante anche sotto il profilo della partecipazione attiva dei Lavoratori poiché si sapeva perfettamente che in questa competizione ci saremmo misurati su un terreno molto difficile e delicato al tempo stesso.

Per cui tutta la campagna elettorale è stata improntata sulla trasparenza e demandata alla nostra capacità di azione anche e soprattutto in un contesto che vedeva coinvolta tutta la Pubblica amministrazione alle prese con i rinnovi Contrattuali in ordine dei quali la USB ha deciso, per la prima volta, di NON sottoscriverli stante i contenuti estremamente negativi sia essi economici che normativi.

Il risultato ottenuto negli uffici dove abbiamo avuto la possibilità di presentarci è stato di grande soddisfazione anche per coloro che, in questa competizione, ci hanno messo la faccia ed hanno creduto e dedicato molto alle ragioni di rivendicazione sindacali dando l’opportunità alla USB di poter continuare a competere con determinazione, orgoglio, piglio e incisività con i "giganti" confederali e di essere considerata e rispettata come la piccola grande organizzazione capace, anche attraverso la militanza, di raggiungere tali risultati importanti.

Questo ci permetterà il mantenimento della qualifica di Confederazione maggiormente rappresentativa, di essere presente nel CNEL.

In termini più specifici e per quanto attiene alla nostra realtà territoriale ci pregiamo di essere sindacato apprezzato e votato con percentuali lungimiranti come ad es. alla Procura di BN con un netto 64%, alla Commissione Tributaria con il 40%, all’Aci-Pra con il 33%, all’ Ispettorato Territoriale del Lavoro con il 31%. Con risultati di poco al di sotto e/o a pari merito in altre realtà come alla Ragioneria Territoriale del MEF, all’Ag. delle Entrate/ e Territorio, al Tribunale di Benevento, alla Procura di Avellino, alla Provincia di Benevento, etcc., attestandoci in tanti altri uffici con percentuali che superano abbondantemente le due cifre nell’ambito considerato dei vari comparti.

Non per questo, però, ci dobbiamo ritenere soddisfatti e appagati poiché i nostri sforzi ci hanno consegnato questo risultato garantendoci, come dire, qualche altro anno di attività sindacale c.d. "protetta". Tutt’altro. Dobbiamo ripartire proprio da questi risultati, analizzare se vi sono stati, probabilmente, eventuali errori commessi. Ripartire da ciò e subito senza indugi. Ripartire dai nostri punti di forza. Continuare a lottare, a batterci contro le ingiustizie e alla negazione dei diritti. Lottare e batterci per una pubblica amministrazione democratica e di tutti, che sia, centralmente e localmente, rispondente alle necessità e aspettative dei cittadini e di chi, con impegno e professionalità, ci lavora cercando di dare risposte alla collettività.

Un ringraziamento di cuore, in tutto ciò, va a tutte/i coloro che si sono candidati nelle nostre liste, a tutte/i quelle/i che hanno Votato USB permettendo di rafforzare la nostra politica sindacale, di accrescere consensi e continuare nella battaglia della democrazia nei luoghi di lavoro, per la difesa dei diritti e dei Salari, per il miglioramento delle condizioni sociali e materiali nel nostro paese".



Articolo di Sindacati / Commenti