Dalla realtà al mondo virtuale: come ci si diverte alle soglie del 2020

16:11:9 17140 stampa questo articolo
BingoBingo

Gli Italiani sono un popolo che da sempre ama sfidare la sorte nei giochi e a provarlo è il successo che da decenni hanno lotterie, vasi della fortuna, bingo e tombole, lotterie di Natale, scommesse sportive etc.

Non c’è sagra e non c’è festa dove non ci sia qualche gioco per sfidare la fortuna e ogni occasione è buona per farlo.  Con l’arrivo del Natale, per esempio, le famiglie stesse sono in attesa della classica tombola. 

Questa passione per i giochi e l’azzardo, ovviamente, non ha nulla a che vedere con la ludopatia, anche se le ultime norme introdotte per contrastarla hanno fatto un po’ di tutta l’erba un fascio. Ad essere penalizzate sono state tutte le aziende di giochi, anche quelle che lavorano online dove i controlli sono da sempre tantissimi.

Qui, infatti, tutto si svolge sotto lo sguardo vigile del Monopolio di Stato, integrato oggi nella sezione Dogane. Questo ente si occupa di controllare i diversi siti di giochi per assicurarsi che tutto funzioni regolarmente, che i giocatori siano sempre maggiorenni e che i regolamenti e le possibilità di vincita siano messe nero su bianco a disposizione dell’utente. Tutto questo su portali dove si forniscono dati sensibili personali e finanziari, è fondamentale.

Giocare online, quindi è più sicuro?

Avendo alle spalle una forma di controllo ufficiale è chiaro che tutto funziona regolarmente e che il player può così divertirsi tranquillamente in modo spensierato. Giocare online non consente, quindi, solo di giocare comodamente da casa propria, senza doversi muovere e anche con i device mobili, ma è anche molto più sicuro.
Tutto funziona come se si fosse fisicamente in un casinò: se si vince si viene pagati, si può perdere, si può cambiare gioco, l’unica differenza è che si è a casa e che le giocate hanno un tetto massimo. Questo tuttavia non va visto come un limite, ma come un altro elemento di sicurezza nei confronti di sé stessi. Si tratta, diciamo, di un aiuto all’autocontrollo che, anche se non necessario per la maggior parte dei giocatori, comunque non guasta di certo.

I giochi virtuali a costo zero (o quasi)

Se entrando in un casinò fisico bisogna aprire il portafogli al 100%, questo non accade necessariamente in un casinò online. Ogni portale del genere infatti ha normalmente una sezione “for fun”, cioè “per divertimento”, dove si può giocare gratuitamente: non si investe, ma ovviamente non si vince, o meglio, non si può ritirare la vincita finché non si gioca un po’ (per un numero definito di giocate che dipende dal sito) a pagamento.

Molte volte, inoltre, quando ci si iscrive al sito (la registrazione è d’obbligo per la verifica dell’età) si viene omaggiati di bonus di gioco di importo variabile in base ai casi. Un esempio, fra i più generosi, è il bonus di William Hill che arriva a mille euro per il primo deposito di un nuovo cliente. Un grande vantaggio, no? Se nei casinò fisici ci si deve accontentare di un drink di benvenuto offerto o di uno sconto sugli snack al ristorante, online si può giocare gratuitamente, una bella differenza.



Articolo di Giochi e lotterie / Commenti