Pedaggio autostradale: le opzioni principali per il pagamento

11:14:59 2354 stampa questo articolo
AutostradaAutostrada

Chi frequenta con buona costanza le autostrade italiane, sa bene che il pagamento del pedaggio è un passo irrinunciabile.

In Italia, infatti, le autostrade sono gestite da enti che obbligano l'automobilista al pagamento di una determinata tariffa, che in sostanza serve per coprire i costi che tali società affrontano nel mantenere e nello sviluppare la rete autostradale (compresi tunnel e viadotti). Una volta che si giunge al casello, però, esistono diverse opzioni per pagare il pedaggio, alcune delle quali risultano più convenienti di altre. Vediamo di approfondire questo tema.

Pagamento con telepedaggio

Iniziamo subito dalla modalità di pagamento più conveniente in assoluto. Si parla nella fattispecie dei servizi specializzati in telepedaggio, come UnipolMove ad esempio. Questo brand del gruppo Unipol, infatti, permette di accedere alle corsie preferenziali con alzamento della sbarra automatico, dunque senza doversi fermare al casello, come invece accadrebbe se si pagasse in contanti o con le varie carte o bancomat. Tali corsie non sono più esclusiva di Telepass, quindi sono accessibili anche con UnipolMove e gli altri servizi dedicati al pedaggio autostradale telematico.

Fra le altre cose, UnipolMove propone anche l'accesso ad altri servizi correlati o meno alla mobilità, tra cui troviamo i parcheggi convenzionati e le strisce blu, il pagamento automatico del ticket per accedere all'Area C Milano, , lo Skipass, il pagamento del bollo auto, il tagliando auto (al momento solo in Lombardia), la riparazione dei vetri della vettura e molto altro ancora. Tornando alla convenienza del telepedaggio, questa opzione evita le code e semplifica i nostri accessi alle tratte autostradali.

Pagamento con bancomat e carte

Se si decide di non aderire ad un servizio di telepedaggio, si è obbligati al passaggio e allo stop al casello per effettuare i pagamenti. In tal caso, il modo probabilmente più semplice e agile è presentarsi con una carta di credito, di debito, un bancomat o una prepagata. Naturalmente il vantaggio è il fatto che si evita l'utilizzo dei contanti, una pratica sempre più diffusa in un Paese che (sebbene in ritardo) ha finalmente scoperto la convenienza dei pagamenti cashless.

Le operazioni di pagamento risultano inoltre più rapide, e si può avere accesso anche ai caselli senza operatore. Infine, spesso con le carte si possono sfruttare opzioni come gli sconti e i programmi fedeltà. Per quel che riguarda le carte prepagate, esistono soluzioni classiche come Viacard. Una citazione la merita anche la carta ricaricabile fornita da Telepass, un altro servizio di telepedaggio piuttosto noto.

Pagamento con denaro contante

Andando oltre le carte, ecco il pagamento tradizionale con denaro contante. Si parla della soluzione meno pratica in assoluto, oltre che meno veloce, dato che richiede anche la presenza di un operatore al casello. Chiaramente, come avviene anche con il pagamento con carta, l'automobilista in tal caso è comunque costretto ad affrontare la coda al casello e a fermarsi per completare la transazione.

Significa, in altre parole, perdere tempo e non avere la possibilità di programmare con cura le tempistiche del proprio viaggio. Di contro, è una soluzione quasi indispensabile per chi ancora non possiede una carta, nonostante esistano opzioni molto più semplici come le già citate prepagate.



Articolo di Motori / Commenti