Sanità. Allarme influenza, troppi decessi in Europa

In Polonia 60 morti in pochi giorni per attacchi influenzali. In altri paesi europei da ottobre si contano piu' di mille decessi. Scatta l'allarme vaccini LIDIA BRYDAK, virologa

In Polonia la percentuale della popolazione vaccinata è solamente del 3 o 4 per cento. Questo paese non ha, come si dice, un ombrello speciale contro il virus dell'influenza ed è molto esposto al contagio. Per quanto riguarda l'Europa, gli esperti, per questa stagione influenzale e fino al 2020, raccomandano di inserire nel quadrivalente e nella trivalente dei ceppi in grado di debellare il Virus A/H1N1.

DANUTA JURKIEWICZ-BADACZ, Medico "L'influenza è un virus molto mutante, ma per ora non possiamo parlare di una pandemia o di una mutazione che creerebbe un virus completamente nuovo contro il quale non siamo protetti". Le più pericolose sono le complicanze influenzali come la polmonite e la miocardite. TOMASZ ŚLIWA, internista, Ospedale di Cracovia "Le piu' esposte all'influenza sono le persone sopra i 65 anni, i bambini sopra i 5 anni, le donne incinte, le persone con malattie croniche, quelle con diabete e in sovrappeso".

E in Polonia, come nel resto dell'Europa, ci si divide tra chi è d'accordo con i vaccini e i movimenti NO VAX che storicamente sono contro le vaccinazioni obbligatorie e attaccano il sistema della sanità, definendolo corrotto e in grado solo di prendere decisioni che non tutelano i cittadini, favorendo, invece le case farmaceutiche che producono i vaccini. I favorevoli ai vaccini, invece pensano che le persone che consapevolmente non vaccinano i loro figli - nonostante gli obblighi e nonostante le indicazioni mediche - dovrebbero pagare un'assicurazione sanitaria più elevata. Intanto l'Europa starnutisce e l'Organizzazione Mondiale della Sanità traccia linee guida per un picco di influenza che ancora deve arrivare. Leszek Kabłak, Euronews "Nonostante il fatto che l'influenza ritorni ogni anno, sorprenda milioni di persone in tutto il mondo. Gli esperti non hanno dubbi: senza prevenzione e igiene, siamo un facile bersaglio per il virus".


12:17:49 2191 stampa questo articolo


  • Le previsioni meteo di oggi 25 giugno 2015
  • Migranti: la Polizia italiana svela il sistema della "nave madre"
  • Immigrazione clandestina, come gli scafisti scaricano i migranti a Lampedusa
  • Le Previsioni Meteo per lunedì 24 giugno VIDEO
  • Meteo. Le previsioni per domenica 23 giugno VIDEO
  • Esami di maturità. Gli studenti di Palermo felici per la traccia su Dalla Chiesa: "Siamo orgogliosi"
  • Maturità 2019. Una sorpresa Dalla Chiesa tra le tracce: "I ragazzi devono conoscere il carabiniere più amato nella storia"
  • Maturità. A casa di Stajano con uno studente che ha scelto il suo tema: "Sono nato nel 2000 ma devo conoscere il '900"
  • AAA cercasi politica estera per l'UE
  • L'amaro monologo di Valerio Mastandrea: "In Italia è sempre colpa di un altro"
  • Calcio. Sarri alla Juve, le reazioni sui social
  • Addio a Franco Zeffirelli. Lavorava ancora, dopo una carriera settantennale tra teatro, cinema e televisione
  • Napoli. Operai Whirlpool bloccano il traffico in via Argine
  • Mondiali donne, Bonansea come Totti nel 2006: tutti pazzi per lei
  • Vertice fra Conte e i vicepremier. Salvini: "Inutile stare al governo per tirarla in lungo o crescere dello zero virgola"
  • Meteo. Le previsioni per domani 11 giugno VIDEO
  • Mondiale calcio femminile. Sara Gama: "Questa squadra ha un cuore grande"
  • Mondiali calcio femminile, il CT Bertolini: "Le ragazze sono state fantastiche"
  • Mondiali di Calcio femminile. Italia Giamaica VIDEO
  • Anniversari. 8 Giugno 1990: Inaugurazione Italia 90
  • Viaggio in Basilicata per scoprire Matera VIDEO
  • Amazon presenta il nuovo drone per le consegne
  • Debito Pubblico. Draghi boccia i mini-bot
  • Facebook taglia i ponti con Huawei