Tre variabili da considerare prima di acquistare un’assicurazione cellulare

17:13:55 1324 stampa questo articolo
Telefono cellulareTelefono cellulare

Sono sempre più numerose le persone che possiedono smartphone che hanno un valore di mercato elevato, che in alcuni casi si mantiene anche nel tempo. In queste situazioni un’accidentale rottura, una caduta o anche il furto possono rivelarsi problematiche assai gravi.

Da un lato infatti il prodotto ha un costo significativo, anche per quanto riguarda le riparazioni; dall’altro lato oggi molti usano lo smartphone anche per il lavoro e per conservare dati di fondamentale importanza. Per tutti questi motivi un’assicurazione cellulare è di primaria importanza; polizze di questo genere oggi se ne trovano varie, prima di sceglierne una conviene valutare alcuni elementi.

Il valore dell’oggetto

Per poter scegliere in modo accurato l’assicurazione cellulare più adatta al proprio caso conviene sempre considerare il tetto totale della copertura. Ci sono infatti oggi in commercio smartphone che hanno un valore elevatissimo, che però cala più o meno rapidamente nel corso del tempo. Una buona polizza di questo genere ha il tetto della copertura correlato al valore reale dell’oggetto, pur comprendendo qualsiasi tipo di riparazione o sostituzione. In questo modo ci si mette al riparo da problematiche di ogni genere anche nel caso di un telefono che ha già uno o due anni; quindi che ha un valore di mercato non elevatissimo, ma che nei fatti è preziosissimo per il proprietario.

Il costo

Anche il prezzo della polizza è tra gli elementi fondamentali su cui ragionare. Spesso stiamo parlando di cifre che si mantengono al di sotto dei 10 euro al mese, ma molto dipende dal modello di cellulare che si sta assicurando, ma anche da eventuali servizi aggiuntivi. Ci sono anche polizze di assicurazione cellulare che consentono la copertura di più dispositivi contemporaneamente; altre invece consentono anche di attivare la copertura solo quando necessario. Chi utilizza lo smartphone, il computer o il tablet essenzialmente in casa o in ufficio, potrebbe avere la necessità di una copertura assicurativa su questi dispositivi solo in particolari situazioni, ad esempio in occasione di un viaggio. Trovare questo tipo di proposte permette di avere tutta la protezione di cui si necessita, solo quando necessario e a un prezzo contenuto.

Il servizio di assistenza

Il vero plus di un’assicurazione cellulare che si rispetti non è tanto la copertura assicurativa in sé e per sé, quanto piuttosto la possibilità di approfittare di servizi particolarmente comodi. Ad esempio ce ne sono alcune che non solo coprono le spese di riparazione del telefono, ma permettono anche di mettersi in contatto con l’assistenza telefonica per qualsiasi tipo di problematica; c’è chi preleva il dispositivo da riparare direttamente a casa del cliente, lo fa riparare e lo riporta al proprietario, senza che egli si debba preoccupare di nulla. Queste polizze assicurative coprono anche l’eventualità di una sostituzione, nel caso in cui lo smartphone, il tablet o il computer non sia riparabile in alcun modo. Nel caso di dispositivi di valore elevato è possibile che un’accidentale rottura, con conseguente riparazione, richieda il saldo di una piccola franchigia.



Articolo di Guide al Risparmio / Commenti