Rugby. I Dragoni cadono sul campo del Catania, ma la B non è ancora sfumata

15:39:33 1300 stampa questo articolo

Battuta d'arresto per i Dragoni nella loro corsa verso la promozione in serie B

Domenica scorsa i Sanniti hanno perso contro il Catania fermando la lunga serie di vittorie che li aveva portati al primo posto del girone. Partita importante, i Dragoni devono vincere per assicurarsi il passaggio in B, ma la tensione gioca un brutto scherzo ai ragazzi di Fallarino.

Dopo una ventina di minuti si portano in vantaggio. La superiorità dura poco, il Catania accorcia presto le distanze. Nel secondo tempo le cose vanno un po' meglio. I Dragoni si portano nuovamente in vantaggio fino agli ultimi 5 minuti quando i siciliani realizzano due mete non trasformate e si portano sul risultato finale di 24 a 18.

"E’ stata una partita giocata al cardiopalma. Ha vinto il Catania, di sicuro più cinico e abituato a queste partite, con un pubblico casalingo a ridosso delle linee di touche del campo (classico campo con pista di atletica senza recinzioni) che certamente levava serenità ai nostri ragazzi in campo. Questo non è una giustifica  - afferma mister Fallarino  - ma fa capire il clima teso dela partita. Nonostante questa battuta di arresto, siamo riusciti a racimolare un punto bonus che ci permette di continuare a lottare per il traguardo finale. Un plauso ed un ringraziamento ai miei ragazzi che ci stanno mettendo voglia e cuore in questa bellissima avventura2.

la B non è ancora svanita ma i Sanniti devono vincere e conquistare il punto bonus contro il Bari per poi giocare lo spareggio contro il Ragusa.
 



Articolo di Rugby / Commenti