Salerno. Confiscati beni per oltre 20 milioni di euro al "Clan Serino"

Il G.I.C.O. della Guardia di Finanza di Salerno ha dato esecuzione a 2 provvedimenti di confisca definitiva per oltre 20 milioni di euro complessivi.

I provvedimenti sono stati disposti rispettivamente dal Tribunale — Sez. Riesame e Misure di Prevenzione di Salerno per oltre 4 milioni di euro e del Tribunale Sez. GIP — GUP di Salerno, per oltre 16 milioni di euro,  nei confronti di Ferdinando Corrado, classe '64, originario di Sarno, ritenuto appartenente al sodalizio criminoso affiliato alla "Nuova famiglia" e operante nella zona dell'agro nocerino-sarnese della provincia di Salerno, denominato "clan Serino", capeggiato da Aniello Serino, alias "o 'pope", zio dello stesso Corrado.

I provvedimenti di confisca arrivano a conclusioni di lunghe indagini condotte nel corso del tempo, dal Gruppo Investigazioni Criminalità Organizzata — G.I.C.O. della Guardia di Finanza, sia nell'ambito delle misure di prevenzione antimafia che delle indagini di polizia giudiziaria per trasferimento fraudolento di valori aggravato dal metodo mafioso. In particolare Ferdinando Corrado, sfruttando la forza di intimidazione derivante dal vincolo associativo, aveva costituito, a partire dagli anni 1996/1998 - anche per interposta persona - una serie di società e attività economiche operative nel settore della grande distribuzione di carni e alimenti.

Con le indagini e gli accertamenti patrimoniali coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Salerno, era stato accertata la rilevante sproporzione tra i redditi dichiarati dal Corrado e dal coniuge e il notevole patrimonio immobiliare e mobiliare a loro riconducibile. Sono state sottoposte a confisca società, immobili, numerosi rapporti bancari e veicoli anche di grossa cilindrata, nella disponibilità dello stesso. L'operazione si inserisce nel quadro delle attività di tutela economico-finanziaria del territorio, che si attua in primis con la sottrazione dei patrimoni illecitamente accumulati, nella prospettiva della restituzione alla collettività per finalità sociali e di pubblico interesse.


17:16:39 4103 stampa questo articolo


  • Le previsioni meteo di venerdì 16 agosto
  • Le previsioni meteo di ferragosto
  • Crisi di Governo. Salvini: dal caos alle elezioni per aggiudicarsi l'Italia, ma dal Sud monta la contestazione
  • Crisi di Governo. Il rebus: esecutivo balneare o elezioni anticipate?
  • Meteo. Le previsioni del tempo di lunedì 12 agosto
  • Bari ricorda la Vlora: 28 anni fa lo sbarco di 18mila albanesi: "Oggi non sarebbero stati accolti" VIDEO
  • Le previsioni meteo di domenica 11 agosto 2019 VIDEO
  • La Lega ufficializza la crisi: presentata in Senato mozione di sfiducia a Conte
  • Crisi di Governo. Il presidente del Consiglio a Salvini: "Non spetta a te decidere i tempi della crisi"
  • Governo nel caos, lo strappo della Lega: "Unica alternativa è il voto"
  • Crisi di governo: Conte e Di Maio accusano Salvini
  • Matteo Salvini da Pescara: "C'eravamo tanto amati"
  • Le previsioni meteo di venerdì 9 agosto 2019
  • Crisi di Governo: scontro sulla tav e minacce di divorzio
  • Vicenda Tav. Respinta la mozione del Movimento 5 Stelle: crepa "ferroviaria" tra i gialloverdi
  • Decreto sicurezza bis: per il costituzionalista Azzariti viola due articoli della Costituzione
  • Le previsioni meteo di mercoledì 7 agosto
  • Anniversari. Hiroshima 74 anni dopo la bomba nucleare
  • Meteo. Le previsioni del 6 agosto
  • A Malta i migranti della Alan Kurdi. Da Valencia disponibilità per Open Arms
  • Sfide. L'impresa dell'uomo volante Franky Zapata: ha attraversato la Manica
  • Mediterraneo. Le rotte delle navi ONG respinte dall'Italia e cariche di migranti
  • Migranti, minorenni e soli. Migliaia di minori non accompagnati abbandonati in Spagna
  • Migranti, Open Arms: "Salvate altre 68 persone con evidenti segni di tortura"