Salerno. Sigilli per un gioco illegale camuffato. Sanzioni di 20mila euro al gestore

15:1:42 2202 stampa questo articolo
Sigilli per un gioco illegale camuffatoSigilli per un gioco illegale camuffato

La Guardia di Finanza procede con i controlli in materia di giochi e scommesse nell’agro nocerino-sarnese: la capillare azione di monitoraggio, nella serata di ieri, ha consentito di individuare un apparecchio da gioco illegale all’interno di un bar di Sant’Egidio del Monte Albino.

L’apparecchio scoperto dalle Fiamme Gialle era congegnato in modo tale che finché si trovava in stand-by, riproduceva immagini dei giochi leciti, mentre all’atto dell’inserimento dei contanti consentiva di premere un tasto che re-indirizzava il giocatore sul motore di ricerca Google, visualizzando poi una schermata di siti non riconducibili al circuito legittimo degli operatori di gioco.

I Militari, all’atto dell’ispezione nell’attività commerciale, sono riusciti ad individuare la presenza dell’apparecchio da gioco – della categoria newslot – non collegato alla rete telematica gestita dall’A.A.M.S. (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato), in maniera da non consentire alcun monitoraggio delle giocate effettuate a danno, non solo del Fisco, ma anche e soprattutto dei giocatori, privati della benché minima possibilità di vincere. Al titolare dell’esercizio sono state contestate le sanzioni previste, che arrivano fino a un massimo di € 20.000 per ogni apparecchio irregolare rinvenuto.



Articolo di Salerno / Commenti