Sant'Agata de' Goti, il sindaco interviene sulla decisione del Revisore dei Conti

15:54:42 3040 stampa questo articolo
Carmine Valentino, sindaco di Sant'Agata dei GotiCarmine Valentino, sindaco di Sant'Agata dei Goti

Dopo il parere non favorevole del Revisore in merito al Bilancio di previsione 2015 interviene il sindaco Valentino.

“Questa Amministrazione, nonostante la complessa e articolata fase storica che stanno attraversando in generale gli Enti Locali, così come lo stesso comune di Sant’Agata de’ Goti, ha, senza tentennamenti, intrapreso coraggiose iniziative, alcune delle quali già definite ed altre in itinere, come l’adesione ad un piano di riequilibrio finanziario in corso di definizione, che evidenziano, con chiarezza, gli sforzi messi in campo dalla compagine governativa per individuare soluzioni e dare concrete risposte ad un problema che si chiama contenzioso".

Comincia così la nota drlsindaco della città di Sant’Agata de’Goti, Carmine Valentino,in seguito al parere reso dal Revisore dei Conti sulla proposta di bilancio di previsione 2015.

"Un problema che, per la gran parte, affonda le sue radici in un passato che non ci appartiene, ma che da amministratori responsabili affrontiamo, senza sottrarci, subendo, altresì, le negative conseguenze che si sono determinate a carico dell’ente alla fine degli iter giudiziari.

Relativamente al bilancio di previsione 2015 e pluriennale 2015-2017, nonostante il certosino lavoro portato avanti in questi mesi, il Revisore dei Conti, pur riconoscendo e sottolineando l’impegno amministrativo, evidenzia e rileva una serie di elementi che lo portano a dubitare della correttezza della programmazione effettuata, al punto da esprimere parere non favorevole sulla proposta predisposta dalla Giunta Comunale

Come sempre, con serietà e rispetto, vagliati ed approfonditi tali rilievi, l’amministrazione, in sede di Consiglio Comunale - già programmato dalla conferenza dei capigruppo per la discussione dell’ argomento "bilancio di previsione 2015 e pluriennale 2015/2017" – fornirà le necessarie e doverose controdeduzioni, onde consentire al Consiglio Comunale stesso e ad ogni singolo consigliere, le determinazioni del caso. Auspico, come sempre - conclude il sindaco - un confronto costruttivo finalizzato ad agevolare l’oggettiva e serena valutazione, da parte di tutti, degli argomenti di cui si andrà a discutere”.



Articolo di Finanza e Credito / Commenti