Serie B. Nel monday night il Benevento ribalta la gara e batte il Cesena, sabato il derby

22:24:16 3282 stampa questo articolo
Benevento - CesenaBenevento - Cesena

Ciciretti regala tre punti a Baroni, alla fine di una vera e propria battaglia. Sabato il derby contro l’Avellino.

Il Benevento dopo il goal di Djuric perde la propria imbattibilità dopo oltre 500 minuti ma ha la capacità di ribaltare il risultato sospinto da un pubblico fantastico. Il Cesena ha mostrato di essere in crescita e di riuscire sicuramente ad uscire da questa situazione di classifica, ma il Vigorito è inespugnabile.

Le scelte

Nella diciassettesima giornata del campionato di Serie B il Benevento al Ciro Vigorito ospita il Cesena dell'ex Andrea Camplone. Il Monday night offre dunque una sfida tutta da vivere con i romagnoli invischiati nella zona rossa della classifica, complice un avvio di stagione non perfetto. Il Benevento invece vuole continuare ad inanellare successi, o quantomeno risultati positivi per rimanere agganciato al treno delle prime delle classe. Il Ciro Vigorito è un fortino, i sanniti non perdono da ben due anni. Buona la prova dei giallorossi che però a tratti sono apparsi stanchi. Baroni passa al 4-3-3 abbandonando il 4-2-3-1 con Gyamfi e Pezzi al posto di Venuti e Lopez mediana composta da Del Pinto, Buzzegoli e Chibsah e tridente d’attacco con Ciciretti, Falco e Ceravolo. Camplone ex di turno che ha sostituito Drago in corsa opta per un modulo speculare con Agazzi tra i pali solita difesa a 4 e mediana di sostanza con Laribi, Kone e Schiavone mentre sono liberi di agire in attacco Ciano, Dalmonte e Djuric.

La gara

I giallorossi approcciano bene e provano subito a fare la gara anche se la prima occasione del match capita al 3’ sui piedi di Dalmonte che approfitta di un cross di Laribi dalla sinistra, ma nulla di fatto. La risposta dei padroni di casa arriva al minuto otto, quando Pezzi la gira in mezzo per Del Pinto che a due passi dalla porta la mette alta sulla traversa. Al minuto 11 ecco che sale in cattedra la triade che sull’asse Ceravolo - Ciciretti e Falco che conclude ma la palla esce non lontano dal palo. Il Cesena va in vantaggio al 15’ quando Ciano mette al centro il cross su cui si fionda Djuric che di tesa nell’area piccola fulmina Cragno.

Dopo il goal il Benevento è afflitto dalla sindrome della frenesia e sbaglia qualche pallone, andando in affanno sulle giocate di Ciano e Renzetti ma poi è Dalmonte al 25’ su contropiede a sprecare una buona ripartenza degli ospiti. L’occasione più ghiotta per i padroni di casa capita a Ceravolo al minuto 28. Cross dalla destra di Ciciretti e conclusione dell’attaccante giallorosso ma Agazzi compie un miracolo. La palla rimane li e sulla ribattuta ancora Ceravolo di testa spedisce la sfera fuori di pochissimo a porta vuota.

Ora il Cesena vacilla, anche se è Rigione a siglare il raddoppio – fuorigioco netto – di testa su spizzata di Djuric che aveva prolungato un cross di Ciano. Passata la paura, il Benevento attacca a testa bassa alla ricerca del pareggio che arriva al minuto 43’ con Chibsah: conclusione di Buzzegoli dalla distanza e palla sul palo poi il centrocampista sannita di testa appoggia comodamente in rete.

Nella ripresa Baroni cambia subito, fuori Padella – claudicante – e dentro Camporese. Camplone risponde con l’inserimento di Garritano al posto di Ciano che seppur non al meglio aveva stretto i denti. Al 48’ un errore di Padella favorisce Djuric ma Cragno blocca senza problemi. Gara tutto sommato equilibrata con il Cesena che aggredisce i giallorossi che fanno più fatica ad impostare e dunque si limitano ad alcune azioni di contropiede come al 57’ quando Falco va via sulla sinistra e serve Buzzegoli che calcia ma Agazzi blocca senza problemi. Il Cesena poi ci prova con Dalmonte con una conclusione dalla distanza ma va vicino al goal al 75’ quando Kone che prova il tiro dalla distanza ma Cragno si oppone, sulla ribattuta è lesto Cinelli ma Lucioni si immola e devia in corner. Il Benevento risponde con una bella azione in ripartenza ma la conclusione di Falco non trova fortuna. I minuti finali sono frenetici e confusionari ma quando meno te lo aspetti il guizzo di Gyamfi è micidiale. Al minuto 84’ il l terzino scuola Inter va via sulla destra, arriva al limite e serve Ciciretti che controlla e dal limite lascia partire un tiro a giro si spegne sul palo lungo e non lascia scampo ad Agazzi. Il Cesena non ci sta e si butta in avanti, il Benevento dimostra di saper soffrire ma non concede nulla. In pieno recupero il Benevento ha possibilità di colpire ancora in contropiede ma Falco sbaglia l’appoggio verso Ceravolo e sul capovolgimento di fronte è Di Roberto a calciare ma Venuti la smorza e Cragno blocca. L’ultimo brivido lo regala il Cesena su calcio piazzato ma Cragno libera ed il direttore di gara fischia la fine. Una vittoria sofferta ma piena di gusto. Tre punti pesantissimi per il Benevento che sabato sarà di scena al Partenio per il derby contro l’Avellino.


Il tabellino

Benevento Calcio (4-3-3): Cragno; Gyamfi, Padella(50’ Camporese), Lucioni, Pezzi(77’ Venuti); Chibsah, Buzzegoli(86’ De Falco), Del Pinto; Ciciretti, Ceravolo, Falco. A disposizione: Gori, Cissé, Puscas, Jakimovski, Donnarumma, Rutjens. All. Baroni.

A. C. Cesena (4-3-3): Agazzi; Balzano, Rigione, Ligi, Renzetti; Kone, Schiavone, Laribi(73’Cinelli), Ciano(63’ Garritano), Djuric, Dalmonte(79’ Di Roberto). A disposizione: Agliardi, Perticone, Rodriguez, Falasco, Vitale, Setola. All. Camplone.

Arbitro: sig. Federico La Penna di Roma1
Assistenti: sig. Marco Chiocchi di Foligno e sig. Luigi Lanotte di Barletta
IV Uomo: sig. Livio Martinelli di Tivoli

Marcatori: 15’ Djuric(C), 43’ Chibsah (B), 84’ Ciciretti (B)
Ammoniti: 23’ Lucioni (B), 27’ Schiavone (C), 33’ Laribi (C), 38’ Rigione (C), 72’ Kone(C), 85’ Ciciretti (B), 94’ Ceravolo (B), 94’ Del Pinto (B).
Angoli: 6 a 1 Cesena. 
Recupero: 1’pt, 5’st.

Michele Palmieri

VIDEO Highlights Serie B. Benevento 2-1 Cesena



Articolo di Serie B / Benevento / Commenti