Siglato accordo tra Chiesa e Provincia: 25mila euro per imprenditorialità giovanile

12:14:23 2618 stampa questo articolo

Nostro servizio - Non una semplice proposta, ma azioni concrete a sostegno dell’imprenditorialità giovanile. E’ l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato questa mattina presso la Curia Arcivescovile di Benevento. Protagonisti dell’iniziativa la Provincia di Benevento e il progetto Policoro dell’Arcidiocesi sannita. Una firma in calce del presidente della Provincia, Aniello Cimitile e del vicario dell'arcivescovo don Pompilio Cristino permetterà di sovvenzionare idee e progetti e allargare il raggio della proposta lavorativa nel territorio. Presenti alla conferenza stampa anche Ettore Rossi, responsabile dell’Ufficio diocesano del Lavoro, e Annachiara Palmieri, assessore provinciale alle Politiche Sociali.

Si inizierà con 25.000 euro a sostegno di un progetto, poi la somma aumenterà nel tempo. La Diocesi sta portando avanti un piano di evangelizzazione del lavoro, un primo passo fu fatto con l’istituzione di uno sportello per l’imprenditorialità giovanile. Cimitile ha ricordato i dati allarmanti registrati nel Sud, soprattutto il dilagante fenomeno della cassa integrazione. “Indubbiamente c’è una fascia di sofferenza nel mondo del lavoro, questa è un’ottima opportunità oltre a essere l’unica iniziativa riscontrata sul territorio. I giovani di ogni fascia sociale avranno modo di incontrarsi sotto un unico progetto. Una proposta piccola, ma concreta che va incoraggiata. Finalmente una svolta nell’ambito lavorativo”. Don Pompilio si è detto da subito attento alla tematica e ha portato un messaggio dell’arcivescovo Andrea Mugione che non è stato presente per altri impegni. “Non facciamo le solite promesse – ha sottolineato – ma ci impegnamo a dare risposte. Un sostegno ai giovani per diventare imprenditori di se stessi”.

L’assessore Palmieri ha espresso il suo totale sostegno al progetto Policoro, importante per la costruzione sociale dello status di lavoratore e per lo sviluppo economico. L’esponente della Giunta Cimitile ha illustrato anche altre iniziative che andranno in sinergia con il protocollo d’intesa di questa mattina. La prossima vedrà la collaborazione della Caritas di Benevento con l’aiuto di don Nicola De Blasio. L’organismo ha infatti registrato enormi difficoltà economiche sul territorio, tradotte in una mancanza del raggiungimento di un reddito minimo sociale da parte delle famiglie.

Ettore Rossi ha illustrato il progetto: un concorso di idee per selezionarne le più incisive. “Il lavoro è un tema attuale che va rispettato – ha dichiarato - , soprattutto in tempi di crisi. Non basta un’idea brillante, va infatti tradotta in un business plan operativo”. La Provincia, in breve, si impegna a organizzare iniziative per la costituzione di nuove imprese giovanili, garantendo la presenza di esperti, di referenti istituzionali, di imprese, che possano fornire un quadro specifico e tecnico ai giovani che hanno un'idea-progetto valida; offrire un servizio di accompagnamento nella verifica della fattibilità dell’idea d’impresa e nella stesura del business plan; promuovere un concorso di idee imprenditoriali, riservato a giovani fino a 35 anni; fornire un’attività di tutoraggio alle attività imprenditoriali.

La Diocesi lavorerà per sviluppare un'attività di animazione territoriale anche negli ambienti giovanili parrocchiali, associativi, di quartiere; organizzare seminari di orientamento al lavoro e alla cooperazione; effettuare, attraverso il Centro Servizi per l’imprenditorialità giovanile, un primo supporto alla strutturazione di idee-progetto imprenditoriali.
L.P.



Articolo di / Commenti