Società. Sempre più mamme over 40 in Italia e Spagna

Le neomamme più anziane in Europa sono quelle spagnole e italiane. Lo dicono i dati pubblicat i da Eurostat, e relativi al 2017.

L'8,8% dei primi nati in Spagna hanno madri di 40 anni o più. Segue la classifica l'Italia con l'8,6%, la Grecia con il 6,6% e ancora Lussemburgo e Irlanda con il 5,9%. Queste cifre segnano un ulteriore incremento dell'età media delle nuove madri rispetto alla situazione fotografata nel 2015 . Si diventa invece per la prima volta mamma sotto i 20 anni soprattutto in Bulgaria (12,5%), Romania (12,1%), Ungheria (8,5%) e Slovacchia (8,1%).

Nel complesso, in Europa il 92% dei primogeniti sono nati da madri tra i 20 e i 39 anni. La maternità cercata tardivamente porta con sé la difficoltà di arrivare più facilmente al concepimento. Queste cifre si allineano a quelle Istat , che ad aprile ha dato la maglia nera in Europa all'Italia e alla Spagna per tasso di fecondità. Per quanto riguarda le madri italiane il numero medio di figli per donna è pari a 1,32: valore che non garantisce il ricambio generazionale. Il lavoro precario e gli scarsi servizi sociali per le neomamme sono da sempre sul banco degli imputati per spiegare la ricerca della maternità dopo i 30 anni in Italia. Il legislatore si è adattato.

Diverse regioni italiane negli ultimi anni hanno portato a 46 anni il limite per le donne per accedere alla fecondazione assistita.


14:43:38 7172 stampa questo articolo


  • Meteo. Le previsioni meteorologiche di oggi 25 aprile
  • Via Crucis per pace in Ucraina. Polemiche per la scelta di Papa Francesco
  • Agricoltura. Perché la guerra in Ucraina ha gravi conseguenze sulla produzione agricola mondiale
  • Venezia. Ad "Homo Faber" in mostra i mestieri e le creazioni dell'artigianato
  • Verona. Si conclude "Vinitaly", tornata in presenza: numeri da record per il vino italiano
  • Giornata internazionale dei Baci
  • Dove si butta? Dallo scontrino al cartone della pizza: 5 errori da evitare
  • Napoli. Cosa resta del Parco dello sport di Bagnoli costato 37 milioni: rovi, ruderi e rifiuti
  • Sorpresa amara, le uova di cioccolato Kinder ritirate in Europa. Salvo il mercato italiano
  • Guerra in Ucraina. Da Kiev a Roma: la storia di Alisa, talento della danza classica
  • Internet. Cos'è un attacco informatico?
  • Come spiegare la guerra ai bambini
  • Ucraina. Nuova condanna del Papa della guerra 'bestiale e sacrilega'
  • La primavera è la stagione più felice: è scientificamente provato
  • Guerra in Ucraina. Bambini ucraini accolti a scuola nel napoletano
  • Roma. Pene ridotte agli assassini del carabiniere Cerciello Rega
  • Roma. Evasione fiscale e riciclaggio: confiscati 120 immobili a un imprenditore della logistica
  • Guerra in Ucraina. Gran parte dei leader dell'Unione europea hanno incontrato Zelensky
  • Bologna. Poliziotto salva un uomo che rischia di essere travolto dal treno nella Stazione centrale
  • Crisi energetica. Draghi: "Stanziati 16 miliardi e ridotto l'Iva al 5% sul consumo del gas"
  • Jury Chechi contro Kuliak: "La Z sul petto gesto incommentabile. Aiuterò le persone a lasciare l'Ucraina"
  • 8 marzo Giornata Internazionale della donna
  • Bellezza. I miti sulla doppia detersione a cui smettere di credere
  • 8 marzo. Intervista a Maria Rosaria Renzi, figlia dell'inventore della torta Mimosa