Spaccio, controlli al Rione Libertà. Carabinieri arrestano in flagranza di reato un 53enne

17:30:7 1336 stampa questo articolo
CarabinieriCarabinieri

Arrestato spacciatore mentre effettuava lo scambio con un tossicodipendente.

Questa mattina i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento, a conclusione di un’attività finalizzata a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, nel corso degli opportuni servizi di monitoraggio dei luoghi di spaccio cittadino al rione Libertà, hanno tratto in arresto in flagranza di reato P.P. beneventano 53enne, ritenuto responsabile di detenzione e spaccio di eroina.

I Carabinieri, in via E. Cocchia, hanno notato l’uomo, già conosciuto ai militari per i suoi precedenti specifici proprio per reati in materia di stupefacenti, mentre dialogava con un noto tossicodipendente di questo centro. Ai militari, in abiti e auto di copertura, non è sfuggita la consegna di una banconota di 20 euro da parte dell’acquirente in cambio di una dose di stupefacente ceduta dallo spacciatore.

Pertanto, i militari, subito dopo lo scambio, hanno deciso  di controllare immediatamente e contestualmente i due. Addosso allo spacciatore, oltre al denaro contante, è stato rinvenuto altro involucro in cellophane, contenente eroina, come la  sostanza di quella consegnata poco prima al tossicodipendente.

I carabinieri hanno sequestrato sia il denaro che le due dosi di stupefacente rinvenute, mentre lo spacciatore P.P. dichiarato in arresto con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti e quindi, dopo le formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. L’acquirente invece è stato segnalato alla Prefettura per uso personale di stupefacenti a scopo non terapeutico.



Articolo di Cronaca / Commenti