3 a 1 dell’Energa Olimpia Volley al Pozzuoli e vetta agganciata

12:43:5 877 stampa questo articolo
Pozzuoli - EnergaPozzuoli - Energa

Una vittoria importantissima per le ragazze di coach Borghesio che vincono contro un avversario temibilissimo ed agganciano la Contrader Volare Benevento.

Vincono per 3 set a 1 le ragazze dell’Energa Olimpia Volley San Salvatore Telesino di coach Borghesio che abbattono la Uisp Pallavolo Pozzuoli e balzano in vetta al campionato femminile di Pallavolo di Serie C – Girone B superando proprio le puteolane ed agganciando la Contrader Volare che però deve ancora scendere in campo ed è attesa a Mercato San Severino. Borghesio, per l’importante gara, ha tutte a disposizione e schiera il solito sestetto con la Troncone in posizione di libero. Tanti anche i tifosi telesini accorsi, nonostante la trasferta, a sostenere l’Olimpia e a trascinare le atlete ad una vittoria importantissima.

Pronti via e l’Energa Olimpia parte subito forte. Al break siamo già sul 20 – 10 per le sannite che poi chiuderanno il game sul 25-17. Preziosi, sull’economia della gara i muri di Federica Nina e Lamparelli che si dimostrano ostacolo non facile da superare per le puteolane. Nel secondo set, dopo l’iniziale vantaggio le telesine si fanno recuperare e raggiungere sul 9 pari. La sterzata arriva in maniera immediata ma si lotta punto a punto fino al break. Il finale di game è tutto ad appannaggio delle ragazze di Borghesio che poi chiudono sul 25-19. Il terzo set è subito tiratissimo e fotocopia del secondo: vantaggio Olimpia, pareggio Pozzuoli sul 19-19 e poi lotta serrata punto a punto e game perso 25 a 23 anche a causa di un paio di errori individuali.

Anche il quarto set è sofferto, le telesine offrono comunque un gran bel gioco e nel finale riescono ad imporsi 25 a 23 ed a chiudere la gara. Una gara di altissimo livello con le telesine capaci di mettere sempre in difficoltà gli avversari. Eccellente la prova di Simeone ed Armonia, bene al centro Lamparelli e buona la prova anche di Pellegrino. A fare la differenza è stata però la voglia, il gruppo, vera arma in più delle sannite.

“Sapevamo che nel girone di ritorno ci aspettavano tante battaglie e la gara di Pozzuoli era una di queste – ha commentato mister Nico Borghesio – nei primi due set, contro ogni aspettativa, abbiamo giocato in scioltezza contro una squadra che in casa era ancora imbattuta e tutto quello provato in settimana è stato messo in campo. Ci aspettavamo la reazione delle puteolane – ha proseguito – anche per merito dell’allenatore a cui faccio i complimenti che prepara le gare in modo minuzioso. La nostra reazione è giunta nel quarto set e ci ha consentito di portare a casa la vittoria e l’obiettivo dei tre punti. Ora, continuiamo a lavorare gara per gara a pensare partita dopo partita con le ragazze che sono in un buon momento di forma”.

Contentissima Marika Armonia, una delle trascinatrici della formazione sansalvatorese. "Sono molto contenta per la vittoria, lo meritavamo per tutto l’impegno e il lavoro che stiamo facendo; loro sono un ottima squadra, quindi era difficile, soprattutto in casa loro (campo ancora imbattuto). Giochiamo ogni partita come se fosse una finale fino alla fine del campionato, visto che ancora non è nulla deciso nella classifica. Grazie ai tifosi e la società che ci ha seguito continuiamo a lavorare sempre con il sorriso ma concentrate sull’obiettivo". Sulla stessa scia anche Lalla Lamparelli, prestazione sopra le righe anche per lei, che ha commentato: “Sono molto contenta della vittoria di stasera io e le mie compagne stiamo lavorando tanto e siamo state brave a mantenere sempre alta la concentrazione e a cercare di mettere in pratica tutte le preziose indicazioni del mister. Abbiamo lottato palla su palla contro un avversario imbattuto in casa, e ci siamo meritate la vittoria. Ora ci prepariamo alle prossime partite sempre più unite e consapevoli di noi stesse”.

“Così come contro Pontecagano anche questa è stata una vittoria importantissima e con un quoziente di difficoltà superiore rispetto alla scorsa settimana – commenta raggiante il presidente Antonio Campanile – peccato per il piccolo blackout nel terzo set nel quale abbiamo perso ai vantaggi ma la squadra ha comunque lottato. Complimenti alle ragazze che hanno saputo mettere in campo quanto studiato in allenamento. Ci aspettano ancora delle finali, delle gare, che vogliamo vincere. Il nostro primo piccolo obiettivo, quelle di vincere queste due gare è stato raggiunto, ora sta agli altri fare lo stesso. Non guardiamo a chi c’è dietro ma puntiamo diritti verso il primo posto ed ancora non spiego perché a questo punto della stagione non siamo lì, solitari, ed a punteggio pieno”. 



Articolo di Pallavolo / Commenti