La Miwa Energia piazza il grande colpo: ecco il play Salvatore Desiato

18:27:56 1068 stampa questo articolo
Salvatore DesiatoSalvatore Desiato

Desiato: “Società super, non vedo l’ora di giocare”.

Un altro grande innesto per alzare l’asticella delle ambizioni. La Miwa Energia Cestistica Benevento ha ingaggiato Salvatore Desiato, play classe ’82 reduce dall’esperienza con il San Nicola Basket Cedri. Il giocatore è già pienamente a disposizione di coach Bruno Annecchiarico e potrà fare il suo debutto nella trasferta contro il Basket Venafro in programma domenica pomeriggio.

“E’ il giocatore che ci mancava – sostiene il coach -, un innesto che ci consentirà di fare un ulteriore salto di qualità per ambire ai primi posti della classifica. Desiato ha una grande visione di gioco e legge l’azione come pochi in questa categoria. La società ha fatto un altro sforzo confermando la serietà e le ambizioni spesso ribadite nelle scorse settimane, anche perché mi piace sottolineare che nonostante gli arrivi di Desiato e Rusciano non è andato via nessuno. Vuol dire che c’è compattezza e programmazione in tutti gli ambiti, qualità che ti consentono di andare lontano. Ora non ci resta che ripagare tutto
sul campo”.

Lo stesso Desiato ha mostrato grande entusiasmo per la nuova avventura appena intrapresa: “L’ambizione e gli stimoli di questa società si percepiscono fin da subito – ha dichiarato il play – Quando sono arrivato ho trovato un ottimo ambiente, fatto soprattutto di persone perbene oltre che professionali. La società interpreta lo sport nel miglior modo possibile, cosa che purtroppo è una vera anomalia nel panorama cestistico campano. Ho avuto modo di conoscere persone che hanno ben chiara cosa sia la cultura del lavoro, erano anni che non vedevo una cosa del genere”.

Spostando l’attenzione al parquet, Desiato non si pone limiti: “Si percepisce un forte entusiasmo, c’è voglia di fare bene. La squadra mi ha dato grandissime sensazioni, ci sono ovviamente degli accorgimenti da fare e tutto rientra nella logica dei team che vogliono primeggiare. Bisogna migliorare il rendimento in trasferta, ma con l’esercizio quotidiano e con obiettivi comuni credo che il traguardo sia più che alla portata perché abbiamo un roster di grande qualità. Con Caserta abbiamo fatto una grande partita, a un certo punto ho pensato che i ragazzi potessero portarla a casa, ma la prestazione ci darà la carica per il futuro”.

L’intesa con i compagni è già a buoni livelli, ancor di più quella con il centro Luciano Rusciano, reduce dall’esperienza comune al San Nicola Basket Cedri: “Sono circa sei anni che ci ritroviamo sul parquet, ci si capisce subito e questo è un bene soprattutto per la squadra. L’intesa con lui è perfetta, ma anche con gli altri compagni le cose vanno sempre meglio. Coach Annecchiarico mi ha voluto fortemente e questo mi rende felice e orgoglioso. Negli anni ho sempre cercato di accettare progetti con tecnici che credessero in me perché per un play senza il giusto feeling con l’allenatore la strada è sempre in salita. Alla Miwa quel feeling c’è stato fin da subito, la cosa mi responsabilizza ma al tempo stesso mi stimola particolarmente. Non vedo l’ora di scendere in campo”.



Articolo di Basket / Commenti