Miwa tra campo e riflettori: prima la sfida di Portici, poi la terza maglia

18:4:22 431 stampa questo articolo
Miwa 2018Miwa 2018

Il 27 dicembre serata di presentazioni all'Hotel President.

La Miwa Energia Cestistica Benevento si appresta a chiudere il 2018 tra appuntamenti agonistici e presentazioni ufficiali. Se domenica 23 dicembre la prima squadra sarà di scena a Portici (palla a due alle ore 20) nella delicata trasferta del dodicesimo turno di campionato, il 27 dicembre i riflettori si sposteranno sul calendario 2019 della società e sulla terza divisa da gioco che saranno svelati nel corso di una conferenza stampa fissata per le ore 19 all’Hotel President. Particolare interesse susciterà senza dubbio la terza maglia, ideata per mettere in risalto la storia del legame tra la Cestistica e la Miwa Energia con la città di Benevento. La divisa presenterà infatti colori cari al capoluogo e diverse sorprese per gli amanti della ‘città delle streghe’.

La conferenza – organizzata dall’agenzia Yolo Plus – sarà l’occasione per tracciare un primo bilancio sull’attività del team impegnato nel campionato di serie C Silver, sull’attività giovanile e sull’intero progetto portato avanti dalla famiglia Zullo. Interverranno l’amministratore delegato di Miwa Energia, Michele Zullo, il coach Bruno Annecchiarico e il responsabile del settore giovanile Pietro Iarriccio.

Proprio coach Annecchiarico ha parlato a poche ore del match contro Portici, appuntamento da non fallire per chiudere l’anno nel migliore dei modi: “Abbiamo come sempre tanto rispetto dei nostri avversari, ma non possiamo accontentarci della nostra attuale posizione di classifica. Abbiamo già perso un po’ di terreno in trasferta, l’obiettivo è di tornare a casa con due punti e una prestazione convincente”.

L’inserimento nel roster di un centro di esperienza come Luciano Frusciano darà al team altre opzioni: “Il suo è un ingaggio molto importante, la su presenza sotto canestro si farà sentire, ma se pensiamo di aver risolto così tutti i nostri problemi ci sbagliamo. Serve concentrazione, non possiamo sottovalutare nessuno. Riguardo Luciano devo dire che sono molto soddisfatto per come si è inserito e per come il gruppo lo ha accolto. Sono ottimi segnali”.

A Portici rientrerà anche *Iarriccio: “Lo riavremo a disposizione anche se è chiaro che non posso affidarmi a lui per tutta la partita. Viene da un paio di infortuni e questo mi impone di recuperarlo con tutta la cautela possibile. La sua presenza per lo spogliatoio è molto importante, ci darà la spinta giusta”. 

Un’ultima battuta è proprio sulla conferenza del 27 dicembre al’Hotel President che conferma l’ambizione del club di farsi strada tra gli appassionati: “Il procedimento è faticoso ma la voglia che questa società sta mettendo nel creare un legame indissolubile con la piazza di Benevento merita solo tanti applausi. Sfido chiunque a trovare progetti simili in serie C, e non lo dico solo io ma anche tanti giocatori che transitano da queste parti. E’ un orgoglio rappresentare tutto ciò, gli sforzi ora vanno ripagati con i risultati. E noi non vogliamo certo deludere”. 



Articolo di Basket / Commenti