Serie B. Il Benvento lavora per dimenticare Livorno. A Cremona senza Maggio e Volta

11:32:21 897 stampa questo articolo
Allenamento Antistadio ImbrianiAllenamento Antistadio Imbriani

Il Benevento, in ritiro, continua il lavoro a Coverciano presso il Centro Tecnico Federale in vista della sfida di Cremona. 

Si è fermato a dieci, il dato dei risultati utili consecutivi per il Benevento che nel Monday Night di Serie B è caduto all’Ardenza sotto I colpi di un Livorno, perfetto, con Diamanti in grande spolvero e l’inzuccata di Gonnelli. Un Benevento irriconoscibile, lo abbiamo scritto, rispetto a quello che solo sette giorni prima aveva battuto il Pescara tra le mura amiche del Ciro Vigorito. Un Benevento che torna ad inciampare ed a subire gol (più di uno) dalla trasferta di La Spezia dello scorso novembre. Un Benevento che torna a non incidere sotto porta, a creare pericoli, a non produrre gioco e lo dimostrano anche le statistiche.

Un passo indietro che non deve passare inosservato ma che non deve creare nemmeno panico nell’ambiente. Un incidente di percorso, rumoroso, certo, che fa male, e che deve essere cestinato al più presto e rinchiuso nel dimenticatoio. C’è bisogno di farlo in fretta, di cancellare una delle prestazioni più brutte di questo campionato e fare tesoro degli errori. C’è bisogno di riprendersi anche sul piano mentale, evitare gli errori sul piano dell’approccio e dell’atteggiamento alla gara e soprattutto prendere consapevolezza del fatto che in questo campionato nessuno ti regala nulla.

Quella di Livorno è stata una partita sbagliata per tutti, non solo per Maggio – finito sul banco degli imputati insieme a Montipò – il Benevento non è riuscito a frenare le scorribande della truppa di Breda, scesa in campo con aggressività, quella che è mancata ai Sanniti che alla fine dei novanta minuti si sono dimostrati incapaci di tenere le distanze giuste, chiudere le linee di passaggio, anticipare le giocate, costruire in maniera fluida gioco.

Probabilmente, il ritiro che in queste ore il Benevento sta affrontando a Coverciano può essere il viatico giusto per analizzare quanto accaduto, ricompattare la squadra e perchè no, studiare qualche contromossa. Dietro l’angolo c’è la Cremonese (in piena crisi è alla ricerca di una sterzata) una sfida delicata e ricca di insidie che non sarà possibile sbagliare. Bucchi per l’occasione dovrà fare a meno degli squalificati Maggio e Volta e sarà lecito, dunque, aspettarsi – senza troppi stravolgimenti – qualche cambio nell’undici iniziale. Potrebbe esserci il ritorno di Antei in difesa, di Viola e Tello a centrocampo ma anche di Asencio – che ha avuto la febbre, non si è allenato ma dovrebbe recuperare – in attacco. 



Articolo di Serie B / Commenti