Tre schiaffi di Coda e il Benevento liquida il Verona

17:2:32 1486 stampa questo articolo

Lead.  

     
  Montipo
    sampdoria Serie A

Maggio

Antei



Caldirola


Improta


 

Del Pinto

Viola

Bandinelli
 
 

 

 

Ricci

 

 
Armenteros

 

Coda

 
 
Lee

 

Danzi

 

 

 

Matos

 

 

 

Faraoni

Marrone

Zaccagni

 

Bianchetti

Dawidowicz

 

Vitale

Pazzini

  VeronaSerie B
Silvestri
  Hellas VeronaSerie B 

I giallorossi espugnano il Bentegodi grazie a una tripletta del centravanti Coda e blindano il quarto posto. Bucchi può ambire ancora alla promozione diretta in serie A, mentre Grosso è nei guai: la qualificazione ai playoff è a rischio.

Le scelte

La 34^ giornata di serie B mette a confronto H.Verona-Benevento. Gli uomini di Bucchi vogliono riscattare la sconfitta patita tra le mura amiche contro il Palermo nello scorso turno. Squadra al completo tranne lo squalificato Asencio, appiedato per un turno dal giudice sportivo. Situazione un po’ diversa per gli scaligeri che devono fare a meno di Gustafson squalificato e di Kumbulla, Saveljevs, Ragusa e Tozzo, ma recuperano Vitale e Crescenzi.

Nel Verona il tecnico Grosso si affida al tridente formato da Pazzini con Matos e Lee ai lati. In difesa Marrone e Vitale, a centrocampo cabina di regia affidata a Danzi. Ecco l'undici iniziale: Silvestri in porta e difesa composta da Bianchetti, Dawidowicz, Marrone, Vitale. Centrocampo affidato Faraoni, Danzi, Zaccagni. Punte Matos, Pazzini, Lee. A disposizione: Berardi, Ferrari, Munari, Henderson, Di Carmine, Colombatto, Balkovec, Crescenzi, Laribi, Di Gaudio, Tupta, Almici. All.: Grosso.

Nel Benevento, Bucchi si affida all'undici che aveva ben figurato contro il Palermo, quindi, con Montipò a protezione dei pali della porta giallorossa, in difesa Maggio, Antei, Caldirola e Improta. Centrocampo con Del Pinto, Viola e Bandinelli. Attacco con Ricci a supporto di Coda e Armenteros. A disposizione: Gori, Letizia, Di Chiara, Tello, Volta, Costa, Buonaiuto, Gyamfi, Insigne, Goddard, Crisetig, Vokic. All.: Bucchi.

Arbitra il sig. Luigi Nasca della Sezione AIA di Bari

La gara

Grande occasione per il Benevento al 13': dopo il salvataggio del portiere Silvestri su Armenteros; Ricci, incredibilmente, divora a porta vuota il gol del vantaggio. Ammonito Danzi nel Verona per trattenuta sull'onnipresente Ricci. Ancora buona azione del Benevento con Ricci: al 32', il calciatore del Benevento lascia partire una gran bella conclusione dal limite dell'area, ma il pallone sorvola di poco la traversa.

Nella Strega ammonito Del Pinto per fallo su Zaccagni al 37'. Ci prova il Verona con Pazzini al 39': l'attaccante, di testa, prova a sfruttare un assist di Danzi ma non inquadra la porta. Al termine del primo tempo il Benevento passa meritatamente in vantaggio: lancio di Viola e grande aggancio di Armenteros che scarica il pallone verso Coda. Pronta la rasoiata dell'attaccante del Benevento che trafigge Silvestri. Possesso palla maggiore da parte del Verona, ma piuttosto sterile. Bravi nelle ripartenze gli uomini di Bucchi.

All'inizio della ripresa Bucchi manda in campo Letizia per Improta. Raddoppio degli ospiti al 47': sponda di Armenteros per Coda che scatta sul filo del fuorigioco e batte per la seconda volta Silvestri. Attacca il Benevento: al 49' Bandinelli prova la conclusione dal limite ma il pallone spegne la sua corsa sul fondo.

Ci prova il Verona un minuto dopo con la girata di Pazzini che termina sul fondo. Ancora Benevento pericoloso con Viola al 55': il tiro dalla distanza del centrocampista impegna il portiere. Bucchi al 56' chiama in panchina Del Pinto per fare spazio a Tello. Verona che prova ad impensierire Montipò con una conclusione di Faraoni che esce di poco al 58'. Cambio nelle fila dei padroni di casa: al 61' esce Matos ed entra Di Gaudio. Grande intervento di Montipò al 62' che con la punta delle dita evita il gol su un colpo di testa di Bianchetti. Ammonito Pazzini nel Verona al 65' per fallo su Viola.

Cerca di spingere la squadra di casa ma il Benevento regge. L'arbitro ammonisce Ricci negli ospiti per un intervento falloso su Zaccagni al 69'. Problemi per Bandinelli e Bucchi manda in campo Buonaiuto. Anche il Verona procede ad un'altra sostituzione con Laribi per Lee.

Chance per i padroni di casa: Zaccagni, all'altezza del dischetto, manda alto un assist di Bianchetti al 73'. Ultimo cambio per il Verona: esce uno stanco Zaccagni per Henderson al 77'. Tenta il tutto per tutto il Verona, ma il Benevento è attento. Ripartenza di Tello e stregoni insidiosi: all'86' il centrocampista giallorosso, servito da Coda, entra in area e impegna severamente Silvestri.

L’arbitro concede cinque minuti di recupero ma al 93’ il Benevento chiude i conti ancora con Coda su calcio di rigore: Buonaiuto dribbla Dawidowicz che lo stende. Dal dischetto l’attaccante sceglie il tiro di potenza e spiazza il portiere. Importante vittoria dei giallorossi che venerdì incontreranno il Cosenza.



Articolo di Serie B / Commenti




" data-width="670" data-numposts="7">