Telese Terme: Il 25 gennaio incontro su credito e princing

11:40:42 2744 stampa questo articolo

Favorire il confronto tra il sistema imprenditoriale e quello bancario, con l’obiettivo d’individuare un percorso condiviso di crescita e risolvere il problema del pricing. Arriva da Confindustria Benevento la spinta a sensibilizzare gli Istituti di credito, a cui spetterà il compito di accompagnare le imprese sannite in un momento di crisi economica, acuito da una carenza di liquidità senza precedenti. Un grido di allarme, dunque, raccolto da 16 dei principali Istituti operanti sul territorio che il 25 gennaio, alle 15,30 presso il Centro Congressi di Telese Terme si confronteranno nel corso del convegno “Banche Imprese: un binomio al servizio del territorio”, organizzato dall’Unione degli industriali sanniti. Un primo passo verso quel dialogo costruttivo auspicato dal mondo imprenditoriale che potrebbe diventare una occasione per dare più voce anche alle piccole e medie imprese del territorio. “Il rapporto tra banche e imprese – ha spiegato Filippo Liverini, Vice Presidente Vicario di Confindustria Benevento con delega al Credito - è diventato uno dei punti nodali dell’attività economica nazionale. L’esplosione delle sofferenze bancarie, unita ai criteri sempre più rigidi che regolano l’accesso al credito, rendono le banche meno propense a finanziare le imprese. Da gennaio a settembre 2012 il credito concesso alle imprese era diminuito di oltre 30,8 miliardi rispetto a quello registrato a settembre 2011 con un calo del – 3,4%. Il numero di imprese che ha denunciato difficoltà nell’ottenere il credito dalle banche con cui lavora abitualmente in un anno è raddoppiato dal 10 al 20 per cento. Tali dati hanno reso necessario avviare un dialogo con il sistema bancario. Gli istituti di credito sono chiamati a raccolta per costruire, assieme al sistema produttivo, un percorso in grado di migliorare il rating delle Imprese. In questa operazione un ruolo chiave potrà essere svolto da Ga.fi sud che può contare su un’esperienza pluriennale nel settore del credito e può offrire strumenti complementari allo stesso”. “Il convegno – ha continuato Biagio Mataluni, Presidente di Confindustria Benevento - rappresenta un’occasione per migliorare il dialogo tra le imprese del territorio e le banche che devono fare fronte comune per risolvere il problema del credito e del pricing. La contrazione del credito da parte delle banche e l’elevato costo del denaro rappresentano un ostacolo insormontabile per una ripresa economica. Abbiamo bisogno di banche che facciano le banche, finanziando imprenditori seri ed aziende sane, ma soprattutto applicando tassi sostenibili. Questo incontro è solo il primo di una serie di iniziative – ha concluso Mataluni - con cui ci proponiamo di mantenere vivo il dialogo, con l’obiettivo di riuscire a siglare un vero e proprio patto d’onore tra banche ed imprese per fronteggiare la crisi e sostenere le eccellenze del territorio”. Intanto, continua l’azione di Confindustria Benevento, in sinergia con gli attori istituzionali, politici ed economici, e unitamente alle sigle sindacali, per affrontare la fase di reindustrializzazione dell’ex Polo Tessile di Airola. Dopo la messa a disposizione di 30 milioni di euro, la presenza di Invitalia sul territorio e lo sforzo del MISE, che proprio in questi giorni sta mettendo a punto lo strumento che finanzierà gli investimenti proposti, per concludere il percorso virtuoso in tempi rapidi sarà necessario proprio il supporto delle banche, a cominciare dal confronto di domani a Telese Terme. Al convegno, moderato dal direttore de “Il Denaro” Alfonso Ruffo, interverranno Giovandomenico Lepore, Presidente del Comitato D.Lgs. 231/2001 Organismo di vigilanza della BCC ed ex Procuratore di Napoli; Biagio Mataluni, Presidente Confindustria Benevento; Gennarino Masiello, Presidente Camera di Commercio I.A.A. Benevento e Vice Presidente Nazionale Coldiretti; Giuseppe Boccuzzi, Direttore Banca d’Italia sede di Napoli; Filippo Liverini, Vice Presidente Vicario Confindustria Benevento; Felice Delle Femine, Regional Manager Sud Italia UniCredit e Componente Commissioni Regionali ABI Campania e ABI Puglia; Rosario Caputo, Presidente GA.FI. Sud; Vincenzo Mataluni, Amministratore Delegato Oleifici Mataluni - Olio Dante SpA; Giovanni Cuomo, Presidente Ordine Dottori Commercialisti e Esperti Contabili Benevento; Pasquale Carofano, sindaco di Telese Terme.



Articolo di / Commenti