Universiade. Nuoto: bronzo per la portabandiera azzurra nella gara 400 misti

12:10:23 612 stampa questo articolo
Universiadi. Premiazione gare di nuotoUniversiadi. Premiazione gare di nuoto

Ilaria Cusinato è 3° classificata nella gara dei 400 misti femminili alla Piscina Scandone con un tempo di 4:40.18.

Esordio di bronzo per la portabandiera Ilaria Cusinato. La nuotatrice veneta, nella gara dei 400 misti si è classificata terza con il tempo di 4:40.18. L'ha preceduta, distaccandola di appena due centesimi di secondo, la statunitense Pfeifer. Prima l’altra americana Sargent che si è imposta in 4:37.95. L'azzurra riproverà a conquistare la medaglia d’oro nei 200 misti e nei 400 farfalla. La gara è però al vaglio dei giudici per un reclamo presentato dalla britannica Abbie Wood.

Abbiamo chiesto direttamente all'atleta, ieri, come si sente anche in riferimento ai tempi della gara. “Sto preparando un mondiale e le mie gare sono da preparare fino all’ultimo" - risponde - "Io sono una che prepara una gara fino all’ultimo momento. Sono in un periodo di carico, ieri ho fatto pieno regime di allenamento e non posso lamentarmi dei tempi. Non mi aspettavo di andare così forte di pomeriggio, stamattina (ieri NDR) ero molto stanca, si è sentita anche la pressione dovuta alla Cerimonia di apertura, avevo le gambe piene (la Cusinato è stata portabandiera italiana)".

"Mi dispiace per i due centesimi - aggiunge - nello stile libero sono un pò incerta quindi bisogna guardare ai miglioramenti. Sono tornata, infatti, a casa a Maggio, ho cambiato allenatore quindi bisogna focalizzarsi sul percorso fatto”.

Comunque un buon inizio in vista dei prossimi mondiali.

Esatto. C’è stata una frazione a stile libero che non mi ha convinto ma ho visto un gran recupero.

Come fai a trovare la giusta concentrazione prima della gara?

Io sono una persona che riesce a gestire molto bene la tensione. Sono due mesi che non gareggiavo, sono stata malata. Il villaggio è una situazione particolare rispetto all’Hotel, non siamo tutti raggruppati ma comunque bisogna saper gestire ed in questo sono molto avanti.



Articolo di Altre discipline / Commenti