VIAGGI. Legambiente e Touring Club Italia premiano Atrani: Tre Vele per il Borgo più piccolo d’Italia

9:30:18 5763 stampa questo articolo
Atrani - Costiera Amalfitana (Salerno) Atrani - Costiera Amalfitana (Salerno)

Atrani: New Entry nella Guida Blu per le Località Costiere dal Mare Cristallino.

Acque limpide, panorami mozzafiato, e una dedizione esemplare alla sostenibilità ambientale: questi sono gli elementi che caratterizzano le località balneari premiate con le Vele di Legambiente e Touring Club Italiano. Tra i comuni turistici marini e le località lacustri celebrati oggi a Roma durante la presentazione della guida Il mare più bello 2024, emerge un nuovo protagonista: Atrani.

Situato nella provincia di Salerno, Atrani è il borgo più piccolo d’Italia per superficie e popolazione. Quest'anno, per la prima volta in assoluto, Atrani è entrato nella speciale graduatoria del mare più bello d’Italia, ottenendo Tre Vele. Questo riconoscimento premia l'impegno della comunità e dell’amministrazione locale nella tutela dell’ecosistema marino e nella promozione della sostenibilità ambientale.

Il neo sindaco Michele Siravo ha commentato con orgoglio: “Un risultato che ci inorgoglisce come comunità,” affermando che il riconoscimento premia il lavoro decennale per la salvaguardia dell’ecosistema marino e la sostenibilità ambientale, incoraggiando ulteriori miglioramenti.

La Guida Blu: un Faro per il turismo sostenibile

La guida Il mare più bello 2024 è un punto di riferimento per i turisti che cercano destinazioni balneari caratterizzate da acque cristalline e un alto livello di sostenibilità. La guida valuta e premia le località non solo per la qualità delle acque, ma anche per l’attenzione alla gestione del territorio, la sostenibilità e i servizi offerti.

Atrani: tra tradizione e innovazione

Atrani, con il suo borgo antico e la costa suggestiva, è un perfetto esempio di come la tradizione possa sposarsi con l’innovazione in termini di sostenibilità. Le stradine strette, le case colorate e la splendida Chiesa di San Salvatore de’ Birecto rappresentano un patrimonio storico-culturale inestimabile. Tuttavia, è l'attenzione all'ambiente e la tutela del mare che hanno permesso ad Atrani di distinguersi.

Negli ultimi anni, il comune ha intrapreso una serie di iniziative per migliorare la gestione dei rifiuti, ridurre l’inquinamento e promuovere l’uso di energie rinnovabili. Questi sforzi sono stati riconosciuti con l’assegnazione delle Tre Vele, segno di eccellenza e di impegno verso un turismo sostenibile.

La Provincia di Salerno: un Paradiso del Sud Italia

La provincia di Salerno si conferma anche quest’anno come una delle mete più premiate, con Pollica che ottiene il massimo riconoscimento di Cinque Vele. Questa regione del Sud Italia è conosciuta per le sue spiagge incantevoli, le acque limpide e i paesaggi mozzafiato. Le località premiate rappresentano l’eccellenza del turismo balneare italiano, dove la bellezza naturale si fonde con l’attenzione alla sostenibilità.

Il sindaco Michele Siravo ha sottolineato l'importanza della lungimiranza e della responsabilità nelle scelte politiche future, con l’obiettivo di coniugare l’offerta turistica con la salvaguardia del paesaggio marino e costiero. “La tutela del territorio è l’obiettivo a cui guarderanno anche le nostre future scelte politiche: dalla lungimiranza e dalla responsabilità con cui sapremo coniugare offerta turistica e salvaguardia del paesaggio, incluso quello marino, dipende il futuro della nostra bellissima costa*”.

Il Futuro di Atrani: sostenibilità e turismo di qualità

Il riconoscimento di Tre Vele rappresenta un incentivo per Atrani a continuare sulla strada della sostenibilità. La comunità locale è consapevole che la bellezza naturale del luogo e la qualità delle acque sono risorse preziose da proteggere e valorizzare. L’impegno verso pratiche sostenibili non solo migliora la qualità della vita dei residenti, ma attrae anche un turismo più consapevole e rispettoso dell’ambiente.



Articolo di Viaggi / Commenti