Arpaise. Scoperta coltivazione "familiare" di marijuana: arrestati padre e figlio - LE FOTO

16:42:36 2109 stampa questo articolo
Sequestro marijuana Sequestro marijuana

I carabinieri hanno arrestato padre e figlio per coltivazione e produzione di sostanza stupefacente. Sequestrati 7 kg di marijuana.

Un garage allestito come una serra con all'interno 20 piante di marijuana. Questo lo scenario che si è presentato ai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Montesarchio durante un controllo presso un'abitazione di Arpaise, frazione Terranova. I militari dopo un periodo di osservazione hanno proceduto al controllo dell'intero appartamento, dove, all’interno del garage sono state trovate, ben occultate, due serre contenenti 20 piante di marijuana, delle quali 5 alte1,50 metri e 15 alte circa 40 centimetri pronte per il trapianto.

Sono stati inotre rinvenuti 220 semi, 30 rametti essiccati, materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e materiale per la produzione come fertilizzanti, concimi, un deumidificatore e numerose lampade per il riscaldamento dell’ambiente. 

Da successivi accertamenti eseguiti presso il laboratorio dell’Arma dei Carabinieri si è appurato che la sostanza in questione pesava complessivamente circa 7 kg e che dalla stessa sarebbero state ricavate circa 9mila dosi pronte per essere immesse nel mercato locale.
I soggetti, padre e figlio, rispettivamente di 41 e 19anni, che curavano tale “attività”, sono stati tratti in arresto per i reati di produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti e sottoposti ai domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



Articolo di Cronaca / Commenti