Furto milionario al Vittoriale: trafugate opere di Umberto Mastroianni

10:57:13 3083 stampa questo articolo
Biblioteca Vittoriale, Public domain, via Wikimedia CommonsBiblioteca Vittoriale, Public domain, via Wikimedia Commons

Sparite 49 opere in oro, bottino da un milione di euro.

Un colpo degno di una sceneggiatura hollywoodiana è avvenuto nella notte tra il 6 e il 7 marzo al Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera, sul Lago di Garda. Dei ladri sono riusciti a trafugare ben 49 opere, per un valore complessivo stimato di circa un milione di euro, dall'esposizione temporanea dedicata all'artista Umberto Mastroianni, zio del celebre attore Marcello.

Le opere rubate sono perlopiù gioielli e sculture in oro, realizzate dall'artista tra gli anni '40 e '60. I carabinieri di Brescia e del Nucleo Tpc di Roma stanno conducendo serrate indagini per ricostruire la dinamica del furto e assicurare alla giustizia i colpevoli.

Come è avvenuto il furto

Ancora non è chiaro come i ladri siano riusciti a penetrare all'interno del complesso monumentale del Vittoriale e a compiere il furto. Secondo le prime ricostruzioni, i malviventi avrebbero creato un foro in un muro esterno per poi introdursi nel Museo d'Annunzio Segreto, dove era allestita la mostra di Mastroianni. Una volta all'interno, avrebbero forzato le teche che proteggevano le opere, asportando i preziosi manufatti in oro.

Un duro colpo per il patrimonio culturale italiano

Il furto al Vittoriale rappresenta un duro colpo per il patrimonio culturale italiano. Le opere di Umberto Mastroianni sono considerate di grande valore sia per la loro fattura artigianale che per il loro significato storico. La perdita di questi capolavori rappresenta un danno inestimabile per il nostro Paese.

Le indagini in corso

Le indagini dei carabinieri proseguono senza sosta per individuare i responsabili del furto e recuperare le opere trafugate. Si stanno visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza del Vittoriale e si stanno passando al setaccio i canali di vendita illegale di opere d'arte.

La speranza è che, grazie al lavoro degli investigatori, le opere di Umberto Mastroianni possano essere ritrovate e restituite al pubblico.

Cos'è il Vittoriale degli Italiani?

Il Vittoriale degli Italiani è un complesso monumentale situato a Gardone Riviera, sulla sponda bresciana del Lago di Garda. Eretto tra il 1921 e il 1938, rappresenta la dimora del poeta Gabriele D'Annunzio e si configura come un vero e proprio mausoleo dedicato alla sua figura e al suo pensiero.

Il Vittoriale si estende per circa 9 ettari sulle colline di Gardone Riviera, in una posizione panoramica che domina il lago. È facilmente raggiungibile in auto o con i mezzi pubblici da Brescia, Verona e altre città del nord Italia.

Cosa ospita il Vittoriale?

Il complesso comprende una varietà di edifici, monumenti, giardini e opere d'arte, tra cui:

  • La Prioria: la casa di D'Annunzio, riccamente decorata e arredata con mobili e oggetti d'epoca.
  • Il MAS 96: un motoscafo donato a D'Annunzio dalla Marina Militare Italiana e da lui trasformato in un'opera d'arte galleggiante.
  • Il Teatro all'aperto: un anfiteatro dove si tengono concerti, rappresentazioni teatrali e altri eventi culturali.
  • Il Mausoleo di D'Annunzio: la tomba del poeta, situata all'interno di un tempietto circolare.
  • Il Giardino segreto: un giardino lussureggiante con laghetti, statue e fioriture, ispirato alle opere di D'Annunzio.
  • Il Museo d'annunzio segreto: un museo che espone cimeli, lettere e altri oggetti legati alla vita e all'opera di D'Annunzio.

Oltre a questi elementi principali, il Vittoriale ospita anche:

  • Il Bollettino della Vittoria: un monumento che celebra la vittoria italiana nella Prima Guerra Mondiale.
  • La Proa d'Oriente: una prua di nave romana in bronzo, simbolo del legame di D'Annunzio con il mare.
  • Il Cimitero dei Caduti: un piccolo cimitero dove riposano i resti di alcuni dei legionari fiumani fedeli a D'Annunzio.



Articolo di Cronaca / Commenti