Baroni: "Questa sconfitta fa piu' male delle altre, ma non dobbiamo scoraggiarci"

9:52:57 1670 stampa questo articolo
Marco Baroni in conferenza stampaMarco Baroni in conferenza stampa

Le dichiarazioni di Baroni al temine del match contro il Torino, costato al Benevento la terza sconfitta consecutiva.

“Bisogna fare qualcosa, non si può perdere in questo modo”. Ha esordito così il tecnico giallorosso. “Non siamo stati perfetti pur avendo creato tanto. Ci sono stati tre grandi interventi di Sirigu. Questa sconfitta fa più male delle altre”. Per Baroni non si tratta di un calo di forma “Non è un fatto di condizione, nel finale abbiamo sbagliato 5-6 ripartenze. L’inserinento di Del Pinto è stato necessario per tamponare al centro e allargare Memushaj, non certo per arretrare. Dobbiamo continuare a proporre il nostro calcio e non scoraggiarci. Lo scorso anno ci sono state delle squadre che si sono salvate con 22 sconfitte”.

Baroni si sofferma sul gol subito e sui nuovi arrivi “Quel pallone sanguinoso doveva essere gestito meglio. Molti nuovi acquisti sono arrivati da poco e non conoscevo la loro forma. Antei e Memushai vanno molto bene, anche Lazaar mi è piaciuto quando è entrato. E’ mancata la giocata decisiva. Bisogna trovare giocate determinati. Siamo riusciti a limitare Belotti e Ljajic”. In chiusura, il tecnico del Benevento ha parlato del derby di domenica prossima contro il Napoli “C’è il piacere di andare a giocare un derby importante, che mancava da tantissimo tempo. Devo trovare il modo di andare lì per fare punti”.

Il morale, logicamente, è diverso in casa TorinoMihajlovic, infatti, ha dichiarato “Mi fa piacere per il risultato ma non sono contento della prestazione. Il Benevento ha giocato bene e meritava il pareggio. Non devono perdere la fiducia. In Serie A gli errori si possono pagare. Ci siamo scoperti perchè volevamo vincere la partita. Lo scorso anno queste gare le perdevamo”.

Il giudizio del tecnico granata, poi,  si sofferma sulla prestazione degli attaccanti “Niang non è giudicabile. Può fare la differenza ma deve trovare la giusta forma fisica. Belotti ha giocato con la nazionale e in questa settimana non ha svolto nessun allenamento. Sirigu è un ottimo portiere, mentre N’Koulou è un calciatore che difende bene. Obi e Acquah hanno avuto dei problemi muscolari e non potrò averli a disposizione nelle prossime tre gare”.

Claudio Donato

Notizie correlate



Articolo di Calcio / Commenti