Comune di Benevento, raggiunto l'accordo con i sindacati per il contratto integrativo per i lavoratori

17:1:14 1048 stampa questo articolo
Benevento - Palazzo MostiBenevento - Palazzo Mosti

Comune di Benevento, raggiunto sostanzialmente l'accordo per il nuovo Contratto integrativo per i lavoratori.

Si è tenuto ieri, 12 giugno, l'ultimo incontro tra la parte pubblica (Cotugno, Verdicchio e Lanzalone) e le rappresentanze sindacali Uil Fpl (Bosco, Quarantiello e Catillo), Fp Cgil (Franzè, Trotta, Caruso e Timossi), Cub (Zollo) e Cisl Fp (Santacroce, Forgione, Ingordigia, Del Ninno, Brugnetti, Minicozzi, Goglia e Mignone) per l’approvazione del contratto collettivo decentrato integrativo per i lavoratori valevole per il triennio giuridico 2018/2020 e per l’annualità economica 2018.

Le risorse disponibili per l’anno 2018 sono 1.091.404,41 euro, dei quali 406.873,31 euro già impegnati per le progressioni economiche orizzontali e 161.536,18 euro per l’indennità di comparto. I sindacati riconoscono i notevoli passi in avanti registrati lo scorso 30 maggio, con l’approvazione di 17 articoli su 35, tra i quali la performance e la produttività, la turnazione, la reperibilità, l’indennità per le particolari condizioni di lavoro (rischio, disagio e maneggio valori); nell'incontro di ieri sono stati sciolti anche i dubbi sulle nuove progressioni economiche orizzontali, che sarà assegnata in maniera selettiva al 50% degli aventi diritto, sull’indennità per compiti che comportano specifiche responsabilità e su quella di funzione della polizia locale, che andrà ad almeno 60 lavoratori, e per i servizi esterni di viabilità svolti in maniera prevalente.

Nei prossimi giorni il testo definitivo sarà sottoposto alla firma delle rappresentanze sindacali, per essere inviato al Collegio dei revisori dei conti per il parere di competenza, e poi alla giunta comunale per l’autorizzazione alla stipula. I rappresentanti sindacali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl colgono l’occasione per ringraziare per la disponibilità mostrata nei confronti dei lavoratori l’Amministrazione comunale nel suo insieme, e in particolare il sindaco Clemente Mastella, la segretaria generale Maria Carmina Cotugno e i dirigenti Alessandro Verdicchio e Andrea Lanzalone.

“Abbiamo trovato l’intesa su tutti i punti dell’accordo che non apparivano chiari – dichiarano Fioravante Bosco (Uil Fpl) e Antonio Forgione (Cisl Fp) – e per questo vi è grande soddisfazione. E’ un accordo innovativo che rispetta il decreto Madia n. 75/2017 e il nuovo CCNL per le funzioni locali. Dopo sei anni i lavoratori hanno il nuovo strumento col quale saranno valutati da parte dei dirigenti, e questi ultimi dall’Organismo indipendente di valutazione ai fini dell’erogazione della retribuzione di risultato”.

“Spero che gli ultimi dubbi – dichiara Giannaserena Franzè (Fp Cgil) – possano essere sviscerati quando firmeremo il testo ripulito che ci verrà sottoposto nei prossimi giorni. I lavoratori organizzati dalla Fp Cgil appartengono per lo più alla categoria B, e quindi non possiamo permettere che ci rimettano rispetto a quanto percepivano al 31 dicembre scorso. Ma ormai il più è fatto, e - come sempre avvenuto - non ci tireremo certo indietro per far saltare l’intesa”. 



Articolo di Sindacati / Commenti