La Flp funzioni locali ritiene che la nomina del Direttore Generale alla Provincia sia illegittima

8:55:23 890 stampa questo articolo
Uil FplUil Fpl

La FLP Funzioni Locali prende atto del Decreto Presidenziale n. 24 del 19.07.2019 in riferimento alla Delibere n. 101 del 17 maggio 2019 (concernente la modifica della struttura organizzativa dell'Ente) e alla Delibera n. 147 del 04.07.2019 (concernente l'istituzione della figura a Direttore Generale alla Provincia di Benevento ai sensi dell'art. 108 del D.Lgs.vo n. 267/2000 - autorizzazione avvio procedure), ritiene che la nomina del Direttore Generale sia palesemente illegittima.

Il sindacato motiva il proprio giudizio ricordando intanto l'iter procedurale che ha portato alla scelta del DG. L'istituzione per la nomina del Direttore Generale alla Provincia di Benevento, è stata approvata con la Delibera n. 20 del 24 aprile 2019 del Consiglio Provinciale.

Con Delibera n. 101 del 17.05.2019 è stata modificata la struttura organizzativa dell'Ente Provincia di Benevento - con parere sfavorevole del Segretario Generale Franco Nardone -  circa la regolarità tecnica richiamando l'art. 35, comma n. 2, " sul contenimento dei costi e sul potenziale aumento di spesa che potrebbe causare sintomo di danno erariale e determinerebbe, laddove attuato, un depauperamento patrimoniale non giustificato".

Con Delibera n. 147 del 04.07.2019 (ai sensi dell'art. 108 del D.Lgs.vo n. 267/200 è stato istituita la figura del Direttore Generale alla Provincia di Benevento con contratto di lavoro a tempo determinato e trattamento economico a lordo annuo pari ad EURO 89.000,00.

A parere della FLP Funzioni Locali è inopportuno nominare una figura di Direttore Generale alla Provincia di Benevento anche in considerazione di un aumento di spesa che potrebbe causare anche un potenziale danno erariale e alla collettività anche per la grave crisi economica che l'Italia sta attraversando sullo "spending review". La FLP Funzioni Locali se ravviserà eventuali illegittimità degli atti si riserva di denunciare il tutto all'ANAC, ai Dipartimenti della Funzione Pubblica, Interno, Finanze e alla Procura della Corte dei Conti per danni all'Erario e all'Ente per l'aumento di spesa ingiustificata.



Articolo di Sindacati / Commenti