De Zerbi: "In questo tragico momento avremmo preferito non scendere in campo"

19:2:0 1757 stampa questo articolo

In vista del match contro la Fiorentina, nella consueta conferenza stampa che introduce la gara, mister De Zerbi avrebbe volentieri rinviato questa partita.

“E’ stata una settimana difficile. Non so se ho preparato bene la partita. E’ stato complicato allenare. Cercheremo, comunque, di onorare la gara e le persone che verranno allo stadio. L’avremmo spostata volentieri. Andare in campo dopo tre giorni dal funerale è pesante sia per noi che per loro".

E’ difficile parlare del mero contenuto tecnico che la gara può offrire ma, anche se fra tante difficoltà, il tecnico ha annunciato che Sandro non farà parte del match “Il calciatore non sarà della gara, non è il momento di rischiarlo. C’è ancora qualche problema evidenziato dagli accertamenti e non sarà convocato. D’Alessandro, invece, ancora non si sta allenando con il gruppo, dalla prossima settimana cercheremo di inserirlo in maniera graduale".

Ma ecco che De Zerbi torna poi a parlare del lato umano del match “Non volevamo giocare in questo momento così tragico. Anche domani saremmo disposti a fare un passo indietro. Cercheremo di scendere in campo per fare risultato. In situazioni così importanti se ci si ferma non succede nulla. Provo fatica a nascondere il mio stato d’animo”.

C.D.



Articolo di Calcio / Commenti