De Zerbi: "Risultato bugiardo, ai tifosi c'e' solo da dire grazie"

23:47:9 1275 stampa questo articolo

Roberto De Zerbi, allenatore del Benevento, analizza la gara contro la Roma.

Nella sala stampa dell’Olimpico, a fine gara, è giunto il tecnico del Benevento Roberto De Zerbi. Dalla sua, il trainer dei sanniti, ha il merito di aver dato una identità di gioco ai giallorossi. Sandro e Guilherme sembrano aver dato qualità e quantità anche se devono ancora trovare la giusta condizione. Per un’ora il Benevento ha tenuto bene la Roma che ha sofferto non poco le ripartenze ed il palleggio dei giallorossi.

“Potevamo fare più male ma la Roma ha valori diversi dai nostri – ha detto De Zerbi – potevamo forse sbagliare meno l’ultimo passaggio. Dopo il 2 a 1 siamo calati anche di convinzione. Adesso Abbiamo il Crotone, una sfida molto importante, abbiamo bisogno di vincere una o due partite per vedere quale sarà il distacco e pensare poi partita dopo partita. Dobbiamo ancora capire bene quando giocarla e dobbiamo essere sicuramente più cattivi.

“Abbiamo sofferto troppo Florenzi nel primo tempo, qualche palla in uscita l’abbiamo persa noi. Sulle posizioni in campo non ho da dire, siamo stati bene. Gli spettri dell’ultimo posto e del distacco vuoi o non vuoi ci sono”.

Sull’ennesimo goal subito da palla inattiva. “Risultato non equo, vedendo il coraggio della squadra e le occasioni nelle quali potevamo far male alla Roma. I nuovi arrivi, non tutti hanno 90 minuti nelle gambe e non posso metterli tutti se poi ha disposizione ho tre camb”i.

Ai tifosi: “c’è solo da dirgli grazie e di fare fatti, lavorare ed essere persone serie per dare dignità a chi ci segue. Abbiamo cercato di fare quello che è nelle nostre corde: tenere la palla bassa. Non abbiamo sofferto più di tanto, vi ricordo che abbiamo subito un goal su rigore e uno su calcio piazzato. Risultato non rispecchia l’andamento della partita”. 

da Roma
Michele Palmieri



Articolo di Serie A / Commenti