Domani la proiezione dell'anteprima del docufilm in memoria di Carmelo Imbriani

17:20:35 2984 stampa questo articolo

Domani, al cinema Gaveli, sarà proiettata l'anteprima del docufilm in ricordo di Carmelo Imbriani.

A cinque anni dalla scomparsa di Carmelo Imbriani, quando quel maledetto 15 febbraio 2013, il linfoma di Hodgkin, a soli 37 anni, lo strappò a questa vita, Carmelo sarà ricordato attraverso la proiezione di un docufilm dal titolo “Volevo essere Imbriani”. Quella di domani sarà un’anteprima. L’uscita riservata al grande pubblico, invece, avverrà il 15 febbraio.

All’anteprima di domani, in programma alle 11 presso il cinema Gaveli, saranno presenti alcuni personaggi del mondo dello sport e della stampa. Tra i maggiori ospiti spicca la presenza del direttore sportivo Pavarese, dello storico massaggiatore del Napoli, Salvatore Carmando, e quella del giornalista Rai Luigi Necco.

Nel docufilm ci saranno anche le testimonianze degli allenatori Marcello Lippi e Fabio Pecchia, dell’ex portiere Pino Taglialatela e del medico sociale del Napoli,dottor  Alfonso De Nicola. L’incasso sarà devoluto in beneficenza. Una parte dei proventi andranno alla fondazione ‘Daniele Chianelli’ di Perugia, dove Imbriani visse i suoi ultimi giorni di vita.

Carmelo esordì in massima serie il 27 febbraio 1994. L’ex tecnico Marcello Lippi lo mandò in campo al 35' del secondo tempo della partita Napoli-Cagliari. Gara che il Napoli perse con il punteggio di 2-1. L’esordio da titolare, invece, avvenne il 14 maggio 1995, grazie a Vujadin Boskov, nella partita contro il Brescia, nel corso della quale Imbriani segnò anche un gol. L’anno successivo Carmelo fu autore di altre due reti importantissime contro Atalanta e Inter.

Nell’estate 2002 approdò al Benevento in serie C1, per ritornarvi nuovamente nel 2006. Imbriani decise di ritirarsi all’età di 33 anni. Il suo amore per la sua città, comunque, era forte e viscerale; pertanto, a pochi mesi dal suo ritiro divenne il nuovo allenatore della squadra Allievi. Il 29 novembre 2011, dopo l’esonero dell’allenatore Simonelli, Imbriani fu chiamato ad allenare la prima squadra. Per lui si realizzò un sogno, spezzato, purtroppo, dal sopraggiungere della malattia. Da quel momento in poi, Carmelo fu costretto a disputare un’altra battaglia, la più difficile. Una sfida che cercò di vincere con tutte le sue forze, fino ad arrivare, purtroppo, al triste epilogo.

Il Quaderno.it, in qualità di media partner, attraverso la Web Agency Seneca dot com, seguirà l'evento in live streaming.

Claudio Donato



Articolo di Calcio / Commenti