Offerte luce: quali sono le piu' convenienti di Aprile 2017?

11:32:22 2703 stampa questo articolo
Luce elettricaLuce elettrica

Le migliori offerte luce di Aprile 2017

Quali offerte per l’energia elettrica ti permettono attualmente di risparmiare di più? 

Molte famiglie spenderanno di più per la propria bolletta della luce in questo trimestre: l’aggiornamento delle tariffe AEEGSI infatti porterà a un aumento del 2,9% sul costo dell’elettricità, causato principalmente dallo stop di numerose centrali nucleari francesi per motivi di sicurezza e manutenzione.

I tanti nuclei familiari ancora serviti dal servizio di Maggior Tutela (oltre il 60%) vedranno quindi crescere il costo della loro energia elettrica. Alcune strategie di risparmio energetico, come quelle raccolte in questa guida, possono certamente aiutare nel ridurre comunque le proprie spese energetiche, ma solo se in abbinamento alla tariffa giusta. Questo aumento potrebbe infatti rappresentare per tanti lo stimolo a lasciare il mercato tutelato e scegliere una delle offerte proposte dalle varie compagnie nel mercato libero. Abbiamo cercato per voi quelle più convenienti di questo periodo: vediamole insieme.

Offerte luce: tariffa monoraria o bioraria?

Prima di tutto, dobbiamo però distinguere tra le due principali tipologie di offerte: quelle monorarie e quelle biorarie.

Le tariffe monorarie prevedono un costo sempre uguale della componente energetica, indipendentemente dall’ora del giorno in cui la si usa. Al contrario, le tariffe biorarie distinguono in due fasce: la F1 – dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 – in cui l’energia costa un po’ di più, e la F2-F3 – le restanti ore della settimana – in cui il prezzo invece scende un po’.

Chi tende ad usare più energia la sera e nei week end, magari perché durante i giorni feriali tende a stare poco a casa – potrà avere un risparmio notevole scegliendo un’offerta bioraria; per tutti gli altri, potrebbe invece essere più conveniente una normale tariffa monoraria.

Migliori tariffe monorarie

Fatta questa premessa, vediamo cosa offre il mercato per le tariffe monorarie. Per calcolare le offerte più vantaggiose abbiamo utilizzato il comparatore Supermoney.eu, ipotizzando un consumo annuo di 2.700 kWh.

L’offerta più economica è al momento Next Energy Luce di Sorgenia, per cui stimiamo che una famiglia media spenderà circa 33,4€ al mese. Il prezzo sarà bloccato per un anno, e sono inclusi tanti servizi utili: la raccolta punti PAYBACK per vincere premi e sconti speciali; Energy Lab per controllare online i tuoi consumi domestici; Green Life, che ti dà la possibilità di scegliere la regione ed il tipo di impianto (eolico, solare o idroelettrico) da cui proviene la tua energia.

Al secondo posto abbiamo Enel e-light, l’offerta di Enel Energia dedicata ai nuovi clienti: prezzo bloccato per un anno, bolletta via mail e domiciliazione bancaria dei pagamenti per risparmiare tempo e carta, e energia elettrica proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili. Tutto questo per una spesa media mensile calcolata attorno ai 34,5€ al mese.

Migliori tariffe biorarie

Per le biorarie, la spunta su tutte Energia Prezzo Fisso di wekiwi, con un costo stimato di 35,4€ al mese e prezzo bloccato per un anno. La particolarità di questo operatore è il sistema di Carica Mensile, per cui il cliente è tenuto ad acquistare a priori una sorta di credito, da definire in base a quanto pensa di consumare e quindi spendere nei 2,3 o 4 mesi successivi. Al termine del periodo di fatturazione wekiwi procederà al conguaglio, chiedendo un’integrazione oppure riaccreditando quanto non speso nella prima fattura utile.

Leggermente più costosa, ma comunque molto conveniente è la bioraria Link di Eni. Si tratta di un pacchetto in esclusiva web, che prevede la gestione online della propria fornitura, compresa l’invio tramite mail della bolletta e la domiciliazione bancaria o postale dei pagamenti. Il costo sarà bloccato per 12 mesi; la spesa media calcolata è di 37,7€ al mese.



Articolo di Guide al Risparmio / Commenti