Asia, ecco la decisione dopo il dissesto: "Tagli al servizio e tagli al personale"

14:45:57 3240 stampa questo articolo
Conferenza Stampa AsiaConferenza Stampa Asia

Presentate stamani da Lucio Lonardo le novità rispetto al servizio che l'Asia effettuerà dopo la dichiarazione di dissesto da parte del Comune.

Si è svolta stamani la conferenza stampa in cui Lucio Lonardo, presidente dell’Asia Benevento che ha spiegato cosa cambierà per l’azienda, dopo la dichiarazione di dissesto da parte del Comune di Benevento. Insomma al numero uno della partecipata, di cui Palazzo Mosti è socio unico, non va giù la scelta operata dall’Ente di via Annunziata che per il 2017 ha previsto per le casse dell’Asia 1milione di euro in meno.

“Abbiamo dovuto, anche senza contratto di servizio, contrarre il servizio e operare le scelte meno dolorose per la cittadinanza. Con il Comune in dissesto non possiamo andare in perdita, altrimenti nessuno potrebbe ristorare il capitale sociale perduto”.

Lonardo inoltre non dimentica di ricordare i meriti dell’Asia: “ Siamo il primo capoluogo di provincia in Campania ed unica azienda pubblica del centro-sud con percentuali di raccolta differenziata al 65%”. Ma poi accomuna il caso Asia all’Amts. Lonardo aggiunge. “Normalmente il dissesto si fa, ma si fa anche un piano di garanzia per i servizi essenziali e questo non è stato fatto”.

Diverse dunque le novità, come: “la riduzione dello spazzamento, annullamento raccolta domenicale, niente servizio notturno e taglio del 25% del personale”, per il porta a porta e gli ingombranti invece non cambia nulla, gli altri servizi invece saranno a pagamento. Poi si è passati alla premiazione di Antonio Izzo, che a breve andrà in pensione e Gino Mazza. 



Articolo di Ambiente / Commenti