Auto ecologiche in Campania sopra la media nazionale

9:32:15 5393 stampa questo articolo
Auto ecologicaAuto ecologica

Le auto ecologiche in Campania sono il 7,7% del totale delle vetture circolanti contro la media italiana del 7,5%

Considerando gli altissimi costi delle polizze Rca italiane, spropositati soprattutto nel Sud della penisola, mettere le assicurazioni Linear a confronto con quelle DirectLine o Quixa, può portare a consistenti vantaggi in termini di risparmio. Se poi, oltre alla necessità di contenere le spese, si voglia contribuire a preservare l’ambiente riducendo i tassi di emissioni nocive, è possibile informarsi sull’acquisto di un’auto ecologica o sui metodi di mobilità alternativi, quali car pooling o car sharing.

L’interesse alla tutela dell’ambiente è, d'altronde, sempre più forte per gli italiani, che, come dimostra la rapida crescita del mercato delle vetture green, decidono frequentemente di investire nell’acquisto di veicoli elettrici, ibridi o a metano o di abbonarsi ai servizi di car sharing disponibili nelle maggiori città italiane. I dati dell’Automobile Club Italia, elaborati dall’Osservatorio Federmetano, registrano infatti, un’incidenza del 7,5% per i veicoli verdi italiani e del 7,7% per le auto ecologiche in Campania.

Nella regione sono 3.342.956 le auto circolanti, di cui 3.085.872 quelle a benzina o a gasolio e 257.084 quelle elettriche, ibride o a metano. Delle auto ecologiche in Campania, poi, l’unica percentuale sopra la media, è relativa alla provincia di Napoli con l’8,3%. A seguire l’incidenza del 7,6% di Caserta, del 7,5% di Avellino, del 6,8% di Benevento e del 6,6% di Salerno, che dimostrano una diffusione piuttosto omogenea delle vetture green nell’ambito della Regione.

Se si considera il parco auto circolante a livello nazionale, dominano ancora, com’è ovvio, le auto a benzina o a diesel e lo strapotere del petrolio. Oltre il 90% delle vetture italiane e campane, dunque, fa parte di quel tipo di veicoli ad alto tasso di emissioni nocive, spesso vecchie di anni e quindi ancora più inquinanti, e il cui mercato è soggetto a frequenti truffe, come quella che ha colpito Caserta nella scorsa settimana, coinvolgendo 112mila litri di gasolio di contrabbando e avariato.

Fortunatamente, però, le auto ecologiche in Campania come su tutta la penisola, aumentano rapidamente il loro numero, consentendo un consistente risparmio ai consumatori e un benessere maggiore all’ambiente urbano e cittadino. Nello specifico, tra le varie tipologie di vetture green, la preferita è quella a metano che, come spiega Dante Natali dell’Osservatorio Federmetano, consente anche di risparmiare nella spesa per il carburante”.

“Il metano infatti”, continua Natali, “è il carburante più economico tra quelli maggiormente diffusi. Il maggior investimento necessario per l’acquisto di un’auto a metano si ripaga in tempi brevi grazie al risparmio che si ottiene ogni volta che si riempie il serbatoio”. Tra i vantaggi delle auto a gas, poi, anche una rete di distributori tra le più ampie d’Europa e una gamma di modelli automobilistici piuttosto varia che, oltre a permettere il risparmio e la tutela dell’ambiente, nulla tolgono all’automobilista garantendo “le stesse prestazioni, lo stesso comfort e gli stessi livelli di sicurezza dei veicoli a benzina e a gasolio”.



Articolo di Guide al Risparmio / Commenti