Cerreto Sannita e la frana di via Cappuccini. Dopo il reportage de 'Il Quaderno.it' e la replica del sindaco si infiamma il dibattito

10:7:53 15159 stampa questo articolo
foto IL QUADERNO.ITfoto IL QUADERNO.IT

Continua a tenere banco, a Cerreto Sannita, una discussione dopo un nostro articolo realizzato lo scorso 8 gennaio e che metteva in luce la disastrosa condizione dell’asse stradale che collega il centro di Cerreto Sannita al Santuario della Madonna delle Grazie. Dopo la puntualizzazione del sindaco cerretese, Pasquale Santagata, che abbiamo pubblicato interamente, il dibattito viene alimentato da Domenico Ricci, presidente dell'associazione politico-culturale "Da Sempre per Cerreto", che ha inviato in redazione una nota al riguardo:
"Il vostro quotidiano on-line “IlQuaderno.it” (“Cerreto Sannita, sostegni vecchi e la strada crolla”), ha legittimamente posto gli stessi nostri dubbi e perplessità in merito al dissesto di via Cappuccini a Cerreto Sannita. La risposta del sindaco Santagata, con annesse giustificazioni, ci ha lasciato molto molto perplessi. Dopo una rapida cronistoria degli interventi sul costone, in un punto sottolinea che il processo franoso della strada si sarebbe fermato dal 2001 al 2013. La perplessità maggiore nasce proprio dal fatto che, carte alla mano, a cavallo tra il 2011 e 2012 ci fu una richiesta di finanziamento da parte del comune di Cerreto, bocciata dalla regione Campania, per intervenire con un processo di consolidamento della strada. E’ ancora il caso di giustificare ancora tale questione mai portata a compimento? Il 99% della popolazione cerretese conosce benissimo l’infinita vicenda di quel costone e dubitiamo che si riesca ad esprimere in maniera positiva. Amministratori, pensate sia giunto il momento di risolvere il problema una volta per tutte? ".



Articolo di Valle Telesina / Commenti