Claudio Cataudo delegato per l'Unione delle Province d'Italia

13:41:4 785 stampa questo articolo
Cataudo UPICataudo UPI

Cataudo: "chiamato a svolgere un ruolo che non è solo di rappresentanza, ma anche di proposta e di partecipazione al rinnovamento del Testo Unico degli enti locali". 

In preparazione della XXXIV Assemblea Nazionale dell'Unione delle Province d'Italia che il prossimo 12 febbraio, a Roma, eleggerà il nuovo Presidente dell'Associazione, si è svolta questa mattina a Salerno, presso la sede della Provincia, l'Assemblea per la elezione dei Delegati all'assise nazionale e per il rinnovo del Direttivo regionale dell'Unione delle Province della Campania.

Presenti i Presidenti e i Consiglieri della Province della Campania, al termine dei lavori e delle votazioni, è risultato eletto quale Delegato all'Assemblea Nazionale dell'UPI il Consigliere Provinciale di Benevento Claudio Cataudo. Lo stesso Consigliere è stato anche eletto ed entra, dunque, a far parte del Direttivo regionale dell'Upi della Campania.

E' la prima volta, da molti anni a questa parte, che un Consigliere Provinciale sannita è stato chiamato a partecipare all'Elezione del Presidente nazionale dell'UPI e a far parte del Direttivo regionale dell'Associazione.

Il Consigliere Cataudo, commentando il risultato del voto, ha dichiarato: “Sono onorato per la fiducia accordatami dai Presidenti e dai Colleghi Consiglieri e desidero ringraziare vivamente il Sindaco di Benevento on. Clemente Mastella, la sen. Sandra Lonardo ed il Presidente della Provincia sannita Antonio Di Maria per aver proposto la mia candidatura e per averla appoggiata con tanto impegno e passione. Ringrazio anche la Collega Consigliere Angela Papa per il suo sostegno in questa giornata salernitana. In un momento così delicato e difficile nella vita del Paese, e mentre si avviando un lavoro legislativo per una riforma seria e costruttiva dell'ordinamento degli Enti locali, in particolare per quanto riguarda le Province, io, quale rappresentante di un Ente delle aree interne, vengo chiamato a svolgere un ruolo che non è solo di rappresentanza, ma anche di proposta e di partecipazione al rinnovamento del Testo Unico degli enti locali. Io sono sempre più convinto che per i territori periferici, ed in particolare per quelli collinari e montani, siano necessarie Istituzioni dotati di poteri veri di programmazione e di adeguate risorse economiche da mettere a disposizione dello sviluppo socio-economico e per il miglioramento della qualità della vita. Quale componente del Direttivo regionale dell'UPI dovrò dialogare, sin dai prossimi giorni, con la Regione Campania e con le altre Istituzioni per impostare finalmente politiche capaci di intervenire a favore dei cittadini. Registro, a tale proposito, che proprio la mia elezione dimostra che, dopo anni e anni di marginalizzazione a causa del “napolicentrismo”, prima, e del “salernocentrismo”, più recentemente, il Sannio stia ritrovando, grazie al lavoro politico dell'on. Mastella, un suo protagonismo ed una sua capacità di intervento nei processi decisionali. Tale rinnovato potere di rappresentanza delle aree interne, ne sono convinto, si tradurrà per loro in nuove prospettive di rinascita”.



Articolo di Provincia di Benevento / Commenti