Comunità Montana del Taburno, assemblea Uil Fpl. Bosco: 'Non faremo sconti a nessuno'

12:45:1 3787 stampa questo articolo

La segreteria provinciale della UIL Federazione Poteri Locali di Benevento comunica che, nei giorni scorsi, alla presenza del segretario generale aggiunto della Uil Avellino/Benevento, Fioravante Bosco, e del rappresentante Uil Fpl, Ottone Norelli, si è tenuta presso la Comunità montana “Taburno” con sede a Frasso Telesino l’assemblea del personale aderente alla stessa Uil Fpl. I lavoratori hanno fatto presente che risultano tutt’ora irrisolte alcune rivendicazioni che dovranno essere poste all’esame della prossima riunione della delegazione trattante. Si tratta della costituzione delle risorse decentrate per il pagamento delle indennità dovute al personale, quali il rischio, il disagio, la responsabilità d’ufficio e lo straordinario; del ripristino del buono mensa; della ripartizione del fondo di progettazione previsto dal codice degli appalti; della nuova organizzazione degli uffici e dei servizi a seguito dei numerosi pensionamenti; della necessità di fare chiarezza sulle tre posizioni organizzative assegnate a lavoratori di categoria D.
“Non faremo sconti – ha affermato Fioravante Bosco – poiché il contratto nazionale collettivo di lavoro va applicato nella sua interezza! Non si può più sopportare la divaricazione esistente tra lavoratori di serie A (titolari di posizione organizzativa) e di serie B (esclusi da ogni tipo di incentivo). La forbice va accorciata e su questo credo che ci giocheremo la faccia”.
“Chiederò un incontro al presidente Carmine Montella - conclude Bosco – per decidere il da farsi, prima di porre in essere gli strumenti di accertamento di eventuali responsabilità nella gestione del contratto di lavoro. Sono però certo, conoscendo il presidente Montella, che si troverà un immediato compromesso per ripristinare condizioni di vivibilità e di pari opportunità tra il personale dell’Ente”.

commenti presenti 1 » LEGGI


Articolo di Lavoro / Commenti