Arrestato in Corsica il boss della "Società foggiana", Marco Raduano: un duro colpo alla mafia pugliese

9:31:29 5541 stampa questo articolo
ArrestoArresto

Il numero due dell'organizzazione criminale catturato in Spagna. Raduano, 40 anni, è a capo di un'organizzazione criminale dedita al traffico di droga, alle estorsioni e al racket. Era ricercato in tutta Europa per scontare una pena di 19 anni di carcere per associazione mafiosa, estorsione e omicidio.

Bastia - È stato arrestato a Bastia, in Corsica, il boss della "Società foggiana", Marco Raduano. Il latitante, considerato uno dei più pericolosi d'Italia, era evaso dal carcere di massima sicurezza di Nuoro il 24 febbraio 2023. Raduano, 39 anni, è stato catturato dai carabinieri del Ros e dai gendarmi francesi in un'operazione congiunta. Il boss si trovava in un appartamento in centro città, dove si nascondeva da alcuni mesi.

Insieme a Raduano è stato arrestato anche il suo braccio destro, Gianluigi Troiano, 32 anni. Il numero due della "Società foggiana" è stato catturato in Spagna, nella città di Otura, vicino a Granada. L'arresto di Raduano e Troiano è un duro colpo alla "Società foggiana", un'organizzazione mafiosa che opera nella provincia di Foggia, in Puglia. Il gruppo criminale è attivo in diverse attività illegali, tra cui estorsione, traffico di droga e armi.

Raduano era stato condannato a 19 anni di carcere per associazione mafiosa, estorsione e traffico di droga. Era evaso dal carcere di Nuoro calandosi con delle lenzuola dal muro di cinta del penitenziario. La sua cattura è avvenuta grazie a un'intensa attività di intelligence da parte dei carabinieri del Ros e dei gendarmi francesi. Le forze dell'ordine hanno seguito le tracce di Raduano per diversi mesi, fino a individuarlo in Corsica.

L'arresto di Raduano è un importante successo per la lotta alla mafia in Italia. Il boss era uno dei latitanti più ricercati d'Europa e la sua cattura rappresenta un duro colpo alle organizzazioni criminali.



Articolo di Cronaca / Commenti