Proteste degli agricoltori, a Catanzaro un uomo muore in auto bloccato dai trattori

11:4:21 2376 stampa questo articolo
Protesta dei trattori contro la Politica Agricola EuropeaProtesta dei trattori contro la Politica Agricola Europea

L'uomo di 56 anni è stato colto da un malore mentre era in auto con sua figlia sulla statale 106. Era in corso una delle tante proteste degli agricoltori che si sono svolte lunedì in tutto il Paese.

Catanzaro - Un uomo di 56 anni è morto in auto lunedì mattina mentre era bloccato dai trattori di un corteo di protesta degli agricoltori sulla statale 106 in provincia di Catanzaro. L'uomo, che viaggiava con sua figlia, è stato colto da un malore e non è stato in grado di raggiungere in tempo un ospedale. È morto poco dopo l'arrivo dei soccorsi.

La protesta degli agricoltori si è svolta in concomitanza con altre manifestazioni organizzate in tutto il Paese da parte del Comitato degli agricoltori traditi (Cra). I manifestanti hanno protestato contro le politiche agricole dell'Unione Europea, che ritengono troppo restrittive, e contro le lobby delle aziende agroalimentari e della grande distribuzione.

Le proteste hanno avuto luogo in diverse città italiane, tra cui Roma, Milano, Napoli, Bari, Torino e Bologna. In totale, hanno partecipato circa 10.000 agricoltori.

A Roma, i manifestanti hanno occupato via del Corso, una delle strade principali della capitale, e hanno bloccato il traffico. A Milano, i trattori hanno bloccato l'ingresso alla città dall'autostrada A4. A Napoli, i manifestanti hanno occupato la sede della Regione Campania.

In merito alle proteste, il ministro dell'Agricoltura Francesco Lollobrigida a margine del vertice Italia-Africa conclusosi ieri a Roma, ha dichiarato: "In Francia in Germania manifestano le associazioni rappresentative del mondo agricolo rispetto a delle politiche che noi contestiamo dal primo giorno come modello, ovvero quelle che hanno fatto prevalere una sostenibilità ambientale che non teneva conto della sostenibilità economica produttiva e non garantiva più reddito a gran parte degli agricoltori".

Le proteste degli agricoltori - che hanno già assunto rilievo a livello europeo, con proteste in vari paesi dell'Unione - sono destinate a continuare nei prossimi giorni. I manifestanti hanno annunciato che si mobiliteranno anche in Europa per chiedere un cambiamento delle politiche agricole dell'Unione Europea.

Protesta dei trattori: monta la protesta in tutta Europa contro governi nazionali e Ue per la politica agricola

Gli agricoltori protestano contro l'aumento dei costi di produzione, la burocrazia europea e l'import del grano ucraino, che ha fatto scendere i prezzi dei prodotti in tutta Europa



Articolo di Cronaca / Commenti