Sul Sannio Express viaggio tra saperi e sapori grazie a CNA Campania Nord FOTO

10:19:5 2183 stampa questo articolo
CNA Campania Nord - Itinerario turistico sul Sannio ExpressCNA Campania Nord - Itinerario turistico sul Sannio Express

Polo aggregativo più che treno storico il Sannio Express della Fondazione Fs e della Regione Campania che ieri mattina ha raggiunto i binari di Pietrelcina dopo esser partito da Napoli, facendo tappa nelle stazioni intermedie di Caserta, Telese-Cerreto, Benevento.

I vagoni, rimessi a lucido, grazie a CNA Campania Nord, hanno accolto i passeggeri diretti al paese sannita, profittando del Jazz sotto le stelle Pietrelcina festival e del Jazz'Inn, la tre giorni di incontri tra aziende, della Fondazione Ampioraggio, col supporto di Invitalia, l'Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, del Ministero dell'Economia. Treno straripante di giovani imprenditori, musicofili, pellegrini e volontari Caritas. Una congerie che ha trovato il punto di unificazione nelle esperienze che la CNA Campania Nord ha offerto loro coadiuvata dalla startup digital Cyranostories di CNA hub 4.0 e dalle imprese locali.

Per il tema sapori, una delegazione della sezione dell'Associazione Italiana Sommelier di Benevento si è occupata della degustazione dei vini della Cantina Morone e della cantina sociale La Guardiense di Guardia Sanframondi; la dolciaria Autore di San Marco dei Cavoti ha offerto il Minuto croccantino nudo; il tarallificio "La Matarca" di Castelvenere e il biscottificio Barbieri di San Lorenzello hanno messo a disposizione i loro prodotti da forno.

Innovativo e impeccabile il lavoro della CyranoStories CNA hub 4.0, dei giovani e talentuosi Diego Rossi, Marina Nardone e Mario Damiano. "Componiamo itinerari narrativi, creiamo storie, e raccontiamo le aziende". Sui finestrini del treno sono state, infatti, applicate delle vetrofanie con un Qr Code. E' bastato inquadrarlo con la fotocamera dello smartphone per essere reindirizzati al sito: www.cyranostories.com, sezione Sannio Express. Due i segmenti creati: "Sapori" con tutte le specifiche delle aziende che hanno aderito, "Scopri Pietrelcina" con tappe suggerite per la scoperta del luogo, mappe ma, soprattutto, racconti che accompagnano il turista nella Storia rendendolo lettore.

L'atmosfera sul treno è stata resa ancor più incantata dalle note del violinista Eugenio Delli Veneri e da quelle degli studenti del Dipartimento Jazz del Conservatorio Statale di Musicale Nicola Sala di Benevento, la cantante Carla Fucci e il chitarrista Mattia Grimaldi.

"Un successo oltre ogni più rosea aspettativa - ha riconosciuto raggiante Annarita De Blasio, direttore territoriale della CNA sannita, promotrice della iniziativa - ne è scaturito un percorso culturale meraviglioso che possiamo e dobbiamo promuovere per e con le imprese. Uno strumento esperienziale che, con l'apporto delle aziende, permetterà loro di fruire di un volano commerciale, noi di fare sinergia territoriale: quello che inseguiamo con apporto e dedizione instancabili. Perché lì ove c'è dedizione c'è risultato. E noi come Cna, con le nostre risorse, di vittorie ne stiamo macinando".

Alla stazione di Telese, ad attendere il treno, il sindaco Pasquale Carofano insieme a Eleonora Morone della cantina omonima e a Silvio Garofano della Guardiense. Ed è stato il primo cittadino a dichiarare: "Per noi è una bellissima giornata. Vediamo rivivere la stazione con l'arrivo di tantissime persone ma vediamo anche valorizzate le aziende del nostro territorio insieme ai funzionari, ai dirigenti di una importantissima agenzia per lo sviluppo economico quale è Invitalia".

Ed è Vincenzo Durante, responsabile Area Occupazione di Invitalia a spiegarne la presenza a Pietrelcina: "Per la seconda volta siamo presenti nel Comune, per la prima in treno storico. Siamo qui, all'interno di Jazz'Inn (la tre giorni organizzata dalla Fondazione Ampioraggio per progetti di innovazione, condividendoli con startuppers, ricercatori, innovatori e investitori, ndr) per illustrare misure economiche agevolative. Ma non lo faremo in prima persona, saranno coloro che hanno già beneficiato dei finanziamenti a narrare la loro esperienza a chi è portatore di un progetto di impresa. Successivamente terremo incontri one to one in cui distribuiremo i voucher con riferimento alla misura agevolativa ritenuta opportuna".

L'assessora del Comune di Roma, al ramo Roma Semplice, Flavia Marzano, alla stazione di Pietrelcina ha affermato: "E' il terzo anno per me al Jazz' Inn. Associazioni, Fondazioni, Università, imprese si incontrano per affrontare lo stesso problema da diverse angolazioni in modo da amplificare le soluzioni".

"Quello di Pietrelcina è un laboratorio di sviluppo nazionale - ha esordito Giuseppe De Nicola, coordinatore della Fondazione Ampioraggio -. E il treno storico non è da intendersi tale solo per la sua vetustà, è storico anche per aver trasportato 600 persone, tra imprenditori e startup, per la prima volta, in questi luoghi".

Lungo i binari, ad accogliere i visitatori, Giovanni Russo, coordinatore artistico del Pietrelcina Jazz festival e Salvatore Mazzone, vicesindaco del Comune: "E' il 15esimo anno del Festival - hanno detto in coro -. Quella che state percorrendo è la nostra strada, di successo, quella costruita valorizzando al massimo le sinergie".

#sannioexpress #pietrelcina #telese



Articolo di Turismo / Commenti