Organismo Bilaterale Regionale: Mario Porcaro di Confindustria Benevento eletto presidente

17:28:55 4727 stampa questo articolo

Si è riunita, per il rinnovo dei vertici, l’Assemblea dell’OBR – Organismo Bilaterale Regionale. Mario Porcaro, presidente del Collegio dei Revisori di Confindustria Benevento e componente della sezione Terziario Avanzato, Tlc e Servizi alle Imprese di Confindustria Benevento, è stato eletto, all’unanimità, su proposta dei soci di Confindustria, presidente dell’OBR, mentre Enrico Ferrara, su proposta della CGIL, CISL e Uil, vice presidente.

“La nomina di Porcaro – si legge in una nota di Confindustria - è frutto di un ottimo lavoro di squadra della Giunta di Confindustria Benevento e del presidente Rummo che ha avuto una costante attenzione e interlocuzione con i colleghi presidenti delle altre territoriali campane e con il presidente Fiore. Inoltre la nomina di Porcaro è l’ennesimo riconoscimento a Confindustria Benevento, la più piccola territoriale della Campania, che riesce sempre ad esprimere rappresentanti di qualità e di alta professionalità.
I soci attribuiscono importanza strategica all'OBR Campania che rappresenta una delle articolazioni territoriali di Fondimpresa più strutturate e attive, nonché sesta a livello nazionale per numero di aziende aderenti”.

L’OBR si ispira prioritariamente al dialogo tra le parti sociali e alla concertazione sul terreno della formazione per i lavoratori e le aziende; offre assistenza e informazioni a circa 5.000 aziende e 115.000 lavoratrici e lavoratori della Campania che aderiscono a Fondimpresa per istruire e facilitare l'accesso alle risorse per la formazione continua attraverso il conto formazione e il conto di sistema, realizzando azioni formative che hanno interessato circa 10.000 partecipanti nel corso degli ultimi tre anni.

“Sono onorato - ha dichiarato il neo presidente Porcaro - della prestigiosa carica che mi è stata affidata. La bilateralità sta vivendo una rinnovata attenzione anche a livello nazionale. I soci di OBR Campania, sia Confindustria, che Cgil, Cisl e Uil, hanno assegnato un ruolo strategico alla bilateralità nella nostra regione e per questo motivo in OBR essi sono rappresentati ad altissimi livelli in questo organismo. Siamo in un momento in cui gli sforzi di ciascuna parte e di ciascuna persona, quale che sia il ruolo che occupa nel sistema produttivo, devono convergere verso la ricerca di risposte adeguate e inedite ai problemi, alle sfide e agli obiettivi che ci sono di fronte. Punterò sullo sviluppo della concertazione con la parte sindacale per allargare la già ampia platea di aziende e lavoratori che aderiscono a Fondimpresa”.



Articolo di / Commenti