Benevento sede dell'Unione delle Province Campane: vertice alla Rocca dei Rettori

16:37:50 492 stampa questo articolo
Di Maria, Cataudo e CastaldoDi Maria, Cataudo e Castaldo

Al centro del colloquio l’individuazione della sede regionale dell’Unione delle Province Campane.

Antonio Di Maria
, presidente della Provincia di Benevento ha ricevuto stamani alla Rocca dei Rettori il vicepresidente dell’Unione delle Province campane e consigliere provinciale di Benevento, Claudio Cataudo, ed il direttore dell’Unione delle Province della Campania e direttore Generale della Provincia di Salerno, Ciro Castaldo.

Al centro del colloquio l’individuazione della sede regionale dell’Unione delle Province Campane, che, come si ricorderà, per la prima nella storia, è stata assegnata lo scorso 2 marzo al capoluogo della Provincia sannita al termine della riunione del Direttivo dell’Unione che ha rinnovato le cariche del sodalizio.

Il presidente Di Maria, nell’esprimere ancora una volta la sua soddisfazione per la decisione assunta dall’Upi Campania, ha illustrato a Cataudo e Castaldo alcune opzioni circa la sistemazione logistica della Sede regionale all’interno della Rocca dei Rettori, sede istituzionale della Provincia.

"La decisione dell’Upi - ha commentato il presidente Di Maria - è indicativa della nuova attenzione nei confronti delle aree periferiche regionali campane, nel contesto della rivisitazione nazionale delle funzioni e del ruolo delle Province quali enti di governo di area vasta".

Secondo Di Maria, che aveva personalmente sollecitato questa indicazione anche sulla scorta della proposta a suo tempo avanzata dal sindaco di Benevento, on. Clemente Mastella, "l’individuazione del capoluogo sannita quale centro direzionale dell’Upi e la stessa elezione del presidente della Provincia di Avellino a presidente dell’Upi Campania, anch’essa avvenuta lo scorso 2 marzo, conferisce nuovo ruolo e slancio alle politiche di governo del territorio nelle aree marginali e deboli della Regione e dà loro nuova voce nella competizione globale dei territori".

Fino ad oggi, hanno a loro volta confermato Cataudo e Castaldo, si sono avute politiche troppo sbilanciate sull’area metropolitana che hanno confinato, anche per i ruoli direzionali, quelle interne e montane in una condizione di subalternità, a tutto svantaggio di una visione strategica capace di rilanciarne sviluppo e crescita economica.

Sulla scorta di queste considerazioni, l’impegno comune di Di Maria, Cataudo e Castaldo per consentire il decollo del nuovo ruolo direzionale, anche sotto il profilo dell’immagine, assunto dalla Provincia di Benevento.



Articolo di Provincia di Benevento / Commenti