Provincia di Benevento. Ecco gli eletti

10:13:0 25558 stampa questo articolo
Claudio Ricci, presidente della Provincia di BeneventoClaudio Ricci, presidente della Provincia di Benevento

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO - Solo alle 21 sono arrivati i nomi degli eletti alla Rocca dei Rettori. Il Pd ha ottenuto in totale 6 consiglieri, Annachiara Palmieri, Franco Damiano, Giuseppe Molinaro e Renato Lombardi per la lista Pd a cui si aggiungono Giuseppe Ruggiero e Gianluca Aceto della lista Il Sannio cambia verso. Quattro i consiglieri per l'opposizione, Luigi De Minico di Forza Italia, Alfredo Cataudo per Il Sannio e Domenico Matera e Oberdan Picucci per NCd- Udc. Domani mattina, alle 11, presso la Rocca dei Rettori, si terrà la proclamazione degli eletti. E' ufficiale la vittoria di Claudio Ricci che diventa così il nuovo presidente della Provincia di Benevento. Vittoria non larghissima, quella ottenuta dall'esponente sostenuto dal centrosinistra (Pd e Sel). Secondo i dati da noi raccolti, Ricci ha ottenuto 513 voti ponderati, pari al 55,64%. L'accelerata a favore del sindaco di S.Giorgio del Sannio si è avuta nei grandi comuni: alla fine è risultato decisivo il voto di Benevento, così come quello di S.Agata de'Goti, S.Giorgio del Sannio e Montesarchio. Dall'altra parte, il candidato dell'ala moderata, Giorgio Carlo Nista (45,36%), ha ottenuto più voti di Ricci nei comuni sotto i 3mila abitanti, specialmente nella zona del Tammaro e del Fortore. Dato ininfluente, ma comunque significativo per le statistiche finali, è quello relativo ai voti in termine assoluto: 388 preferenze sono andate a Nista, due in meno a Claudio Ricci. Insomma, nessuna vittoria schiacciante ma comunque sufficiente per Ricci ed il Pd a battere l'ala moderata ed avviare così il dopo-Cimitile.

Seguendo quella che è la ripartizione dei seggi tramite il metodo D'Hondt (voti ponderati), ecco come si sono comportate le liste in questa tornata elettorale.
Il Pd ha collezionato 33850 preferenze, seguito da Ncd-Ucd con 15846 preferenze, poi lista 'Per il Sannio' con 12863 preferenze, a seguire 'Cambia Verso' con 11268 ed infine Forza Sannio, vale a dire la lista berlusconiana, con 8008 preferenze. I dati sono ufficiosi e, è bene ribadirlo, si tratta di voti ponderati.
Non sono mancate tensioni anche oggi, con Nunzia De Girolamo che ha già preannunciato ricorso al Tar: la deputata sannita sostiene infatti che la vittoria è andata a Nista.

Sarà interessante ora capire con che maggioranza Ricci andrà a governare la Rocca dei Rettori: le operazioni vanno a rilento anche se, poco dopo le 16.30, è terminato lo scritunio relativo alle schede 'azzurre', vale a dire quelle dei comuni che non superano i 3mila abitanti e dove Nista ha avuto la meglio su Ricci, nonostante la sconfitta con buone performance della lista dei 'civici' e quella targata Ncd-Udc. I consiglieri più votati nei piccoli comuni risultano essere Matera (Comune Bucciano), Bozzuto (Comune Castelpagano) e Ruggiero (Comune Foiano Valfortore). Cominciano a venire fuori anche i voti relativi a Benevento città dove il Pd ha fatto la parte del leone: la più votata dovrebbe essere il consigliere comunale Annachiara Palmieri.


Secondo le prime stime e quelli che sono i risultati, la coalizione di centrosinistra potrebbe aver guadagnato sei eletti contro quattro dell'ala a sostegno di Nista: secondo i 'rumors' i favoriti in lizza per un posto alla Rocca dei Rettori sembrano essere Annachiara Palmieri, Giuseppe Molinaro e  Franco Damiano, ma sperano anche Franco Napoletano ed i santagatesi Lombardi e Di Cerbo per quanto riguarda la lista Pd. Nell'altra lista a sostegno di Ricci, il favorito sembra essere Ruggiero. Per quanto riguarda l'ala moderata a sostegno di Nista, se la giocheranno i consiglieri comunali Picucci e De Minico, oltre al sindaco di Molinara, Giuseppe Addabbo e Cataudo. Naturalmente si tratta di primissime indiscrezioni e non sono escluse sorprese. Nelle prossime ore se ne saprà di più.

Questi i primi dati ufficiali provenienti dall'ufficio elettorale della Rocca dei Rettori:

COMUNI SOTTO I 3MILA ABITANTI (SCHEDA AZZURRA)
NISTA 243 preferenze - ricci 204

COMUNI DAI 3001 AI 5MILA ABITANTI (SCHEDA ARANCIONE)
nista 84 - RICCI 87

COMUNI DAI 5001 AI 10MILA ABITANTI (SCHEDA GRIGIA)
nista 45 - RICCI 49

COMUNI DAI 10MILA AI 30MILA ABITANTI (SCHEDA ROSSA)
nista 6 - RICCI 25

COMUNI SOPRA I TRENTAMILA ABITANTI (SCHEDA VERDE)
nista 10 - RICCI 21

Interessante è il dato riguardante la città di Benevento: Ricci ha avuto la meglio su Nista (21-10), mentre i comuni dove si è registrata una maggiore defezione al voto risultano quelli di Airola, Telese Terme e Montesarchio.

A breve altri aggiornamenti dalla Rocca dei Rettori.
-------------------











E' in corso lo spoglio delle schede alla Rocca dei Rettori dove, nella giornata di ieri, sindaci, assessori e consiglieri comunali di Benevento e dei comuni del Sannio, hanno votato per il successore di Cimitile.
Secondo le ultime notizie da noi raccolte, il candidato Claudio Ricci, sostenuto dalla coalizione di centrosinistra (Pd e Sel) è vicinissimo a diventare presidente provinciale: il sindaco di S.Giorgio del Sannio avrebbe collezionato 513 voti, pari al 55,64%. Più dietro il candidato dell'ala moderata, Giorgio Carlo Nista, che ha comunque totalizzato molte preferenze specialmente nei piccoli comuni del Tammaro e del Fortore.

A breve nuovi aggiornamenti.
Alle 20 questi i dati ufficiali dalla Rocca dei Rettori. Ncd ha totalizzato 16817, Per il Sannio 14487, Il Sannio cambia verso 19905, Forza Sannio 9379 ed il Partito Democratico 35758. Secondo questi numeri, la ripartizione dei seggi tramite il metodo D'Hondt (voti ponderati), sarebbe 2 a NCd, 1 seggio a Per il Sannio, 2 a Il Sannio cambia verso, 1 seggio e Forza Sannio e 4 al Pd.

commenti presenti 16 » LEGGI


Articolo di Provincia di Benevento / Commenti