Rischio d'insolvenza: come prevenire attraverso le informazioni commerciali

10:23:5 4917 stampa questo articolo
ConsulenzaConsulenza

Aprire e mantenere un'impresa non è impresa semplice. Non solo la crisi ha gettato molte delle aziende italiane sull'orlo del baratro, costringendole a fare i salti mortali per salvarsi la pelle e per trovare sistemi alternativi per promuoversi, ma ha anche aumentato a dismisura i casi di insolvenza. E quando un cliente non paga quello che ha acquistato, sia esso una persona fisica o un'altra azienda, ecco che i guai diventano molto seri e non c'è trucco di finanza creativa che tenga: l'azienda è costretta a chiudere baracca e burattini. Purtroppo, questa è una pratica sempre più diffusa in Italia, che necessita di tanta attenzione quando ci si approccia ad un compratore. Vediamo insieme come prevenire il rischio di insolvenza con le informazioni commerciali.

Aziende e rischio di insolvenza: come comportarsi?
Uno dei casi di maggiore rischio aziendale si presenta quando l'impresa lavora nel campo del B2B e si trova nella condizione di dover vendere prodotti o servizi ad altre imprese: trattandosi di transazioni economiche alle volte molto elevate, il rischio dei mancati pagamenti va assolutamente scongiurato. E anche in questo caso, la via migliore per farlo è reperire le informazioni commerciali, che possono essere richieste anche sulle persone che ricoprono una specifica posizione ufficiale all'interno delle aziende. In questo senso, è possibile richiedere una visura dei protesti di una determinata persona fisica dell'azienda rivolgendosi ai portali web specializzati: un ottimo sistema per velocizzare questa procedura.

Prevenire il rischio di insolvenza? Reperire informazioni
L'unico modo per prevenire con efficacia il rischio dei mancati pagamenti, e dunque una gravissima insolvenza che possa distruggere il bilancio di un'azienda, è richiedere le informazioni commerciali sui privati. Ogni persona fisica ha infatti un dossier contenente una serie di dati e di informazioni relative alla sua situazione finanziaria e alla sua storia con le banche: rivolgendosi presso delle agenzie specializzate è possibile ottenere questi dati direttamente dalle fonti ufficiali, senza per questo andare a violare la privacy del compratore. In questo modo, una volta ricevuto il dossier, l'azienda venditrice potrà valutare l'affidabilità del compratore e, in base ai suoi trascorsi, decidere se portare a compimento o meno la transazione.

Risk Prevention e Risk Management
Prevenire il rischio aziendale è un compito che può essere affidato ad uno o più professionisti specializzati. Parliamo del risk management, ovvero di persone specializzate che si occupano del controllo dei processi aziendali e del reperimento di eventuali problemi o spese extra, che potrebbero minare la salute finanziaria dell'azienda. Una volta che tali problemi vengono portati a galla, il risk manager si occuperà anche della stesura di un piano d'impresa che possa fornire delle soluzioni a queste grane, evitando che possano crescere e portare l'azienda sull'orlo del fallimento.



Articolo di Guide al Risparmio / Commenti